Visita di Padre Peter Kucak, responsabile internazionale di “Movimento ho sete” all’oratorio che si ispira ai principi di Madre Teresa di Calcutta

Visita di Padre Peter Kucak, responsabile internazionale di “Movimento ho sete” all’oratorio che si ispira ai principi di Madre Teresa di Calcutta


Una trentina di giovani barresi dell’ “Oratorio della Speranza” hanno incontrato il responsabile internazionale del “Movimento Ho sete”, padre Peter Kucak per riflettere sul concetto di servizio e sull’apostolato seguendo le orme di Madre Teresa di Calcutta.
Una presenza di spessore quella arrivata a Barrafranca come padre Peter Kucak, il quale ha partecipato ad un incontro di preghiera con i giovani barresi per condividere la loro esperienza di apostolato e servizio. L’ “oratorio della Speranza” fondato dal laico Rosario Caputo nel 2013 coinvolge molti giovani di un’età compresa tra i 15 e 20 anni ed oltre ad organizzare momenti di preghiera compie attività di volontariato verso i più poveri. Tanta gioia ha procurato la venuta di padre Peter Kucak, responsabile internazionale del “Movimento Ho sete” che si ispira ai principi di Madre Teresa di Calcutta tanto che è stato fondato dai Padri Missionari della Carità. “ Dobbiamo testimoniare l’amore di Dio – afferma padre Peter Kucak – che si trova in ognuno di noi come ha fatto Madre Teresa con i poveri. L’ oratorio è una bella realtà e questo mi riempie il cuore di gioia ed è bello sapere che diversi giovani si adoperano a fare attività di volontariato per gli altri e i bisognosi”.
In tutte le parti del mondo ci sono fino adesso una quarantina di gruppi del movimento e sono presenti sia nei paesi d’Europa ma anche in America e in Australia. Alcuni ragazzi dell’oratorio barrese hanno fatto esperienza di apostolato recandosi negli anni passati a Barcellona in Spagna, svolgendo l’attività di volontariato in una mensa destinata ai poveri e bisognosi. I ragazzi dell’oratorio hanno animato anche una messa nella chiesa del Sacro Cuore che è anche la sede diocesana del gruppo “Missio” di cui fa parte la congregazione di missionari presieduta da padre Mosè Tshijanu Katambwe. Presente anche fratel Deo Gratias. Questi i giovani che hanno partecipato all’incontro: Giovanni Bevilacqua I, Giovanni Bevilacqua II, Luciano La Pusata, Simone La Pusata, Alessio La Pusata, Benedetta Raspa, Andrea Torre, Valentina Torre, Elison Flammà, Isabella Bevilacqua, Noemi di Prima, Angelo Marotta, Giuseppe Cucchiara, Dennis La Pusata, Giuseppe Nicoletti, Sergio Sessa, Maria Carmela Bonfirraro, Alessio Tummino, Daniele Asaresi, Sofia Bevilacqua, Gioele Giunta e Graziella Bonura.

Previous Problema degli stipendi ai dipendenti comunali. Parla il commissario Pio Guida
Next Cose Nostre - storie di giornalisti minacciati dalle mafie - Amalia De Simone