Rinnovato il direttivo dell’associazione “Combattenti – ex Reduci”: Nicoletti è il presidente.

Rinnovato il direttivo dell’associazione “Combattenti – ex Reduci”: Nicoletti è il presidente.

 

Filippo Nicoletti è il nuovo presidente dell’associazione “Reduci – Ex Combattenti” per il prossimo quadriennio che ha sede in piazza Regina Margherita. Succede al presidente uscente Salvatore Giunta (classe 1922). Durante l’assemblea dei soci per l’elezione del nuovo direttivo ha partecipato su invito del presidente regionale “Combattenti – ex Reduci”, Calogero Donato e del presidente provinciale, cav. Giuseppe Piazza, il vicepresidente provinciale dell’associazione, Giuseppe Regalbuto. “L’augurio – afferma il vicepresidente dell’associazione, Regalbuto – è che questa sezione possa portare la propria esperienza nelle scuole perché la storia è stata scritta da questi eroi. Se oggi c’è democrazia si deve molto alle persone che hanno combattuto tanto per la pace di questo paese”. L’associazione è una delle più vitali in provincia ed ha ben novanta soci dove ha l’onore di avere ancora dieci reduci o ex combattenti: sono Giuseppe Pinnisi e Giuseppe Perri (classe 1918), Alessandro Aleo (classe 1920), Salvatore Giunta e Giuseppe Patti (1922), Calogero Pinnisi (1923), Giuseppe Lo Presti e Luigi Patti (1924).  “ La nostra associazione è presente con il gonfalone durante le ricorrenze di un certo rilievo – afferma il neo presidente Filippo Nicoletti – ed è significativo avere soci che hanno partecipato in un conflitto mondiale”. Filippo Nicoletti, 68 anni, è stato all’interno dell’associazione avendo svolto l’incarico di segretario. E’ conosciuto in paese per aver svolto l’incarico di consigliere comunale per due legislature dal 1988. Da giovane ha svolto il militare a Bologna nel 1968 nell’artiglieria contraerea pesante. A far parte del direttivo oltre al presidente Filippo Nicoletti, anche Ignazio Papalia (vicepresidente), Liborio Di Blasi (segretario) e poi anche i vari Luigi Vallone, Liborio Giunta, Giovanni Bonfirraro e Giovanni Milazzo. L’associazione ex Reduci è presente con il suo gonfalone durante la festa delle forze armate (4 novembre) e per la festa della Repubblica (2 giugno). Ha partecipato nei mesi scorsi anche durante la cerimonia organizzato per il ritorno della salma (dopo 70 anni) di soldati dispersi.  

                           

Previous Il commissario Guida, nominato dopo la sfiducia al sindaco Lupo, ha dichiarato il dissesto.
Next Il dissesto finanziario un atto dovuto per non creare ulteriori gravi danni all’ente