Il commissario Guida, nominato dopo la sfiducia al sindaco Lupo, ha dichiarato il dissesto.

Il commissario Guida, nominato dopo la sfiducia al sindaco Lupo, ha dichiarato il dissesto.


Si precisa che per un refuso in un articolo recente sulla dichiarazione del dissesto da parte del commissario Pio Guida che lo stesso è stato nominato in sostituzione del sindaco, giunta e consiglio comunale a seguito della mozione di sfiducia e non per inadempienza del consiglio comunale. Nell’articolo precedente si evidenziava erroneamente che il commissario era stato nominato per la mancanza di approvazione dei bilanci. Il commissario Pio Guida si è insediatosi lo scorso 23 dicembre ed è stato nominato a seguito della mozione di sfiducia approvata circa tre mesi fa (22 novembre 2015).
La mozione di sfiducia ha comportato l’immediata cessazione degli organi del comune e la conseguente adozione del decreto del Presidente della Regione, recante la firma dell’assessore regionale alle autonomia Locali, Luisa Lantieri. Il decreto prendeva atto della cessazione anticipata dalla carica degli organi elettivi del comune e nominava il commissario per l’amministrazione dell’ente Pio Guida.

Previous Dichiarato il dissesto del comune di Barrafranca
Next Rinnovato il direttivo dell'associazione "Combattenti - ex Reduci": Nicoletti è il presidente.