Barrese oggi a Castellana alla ricerca della seconda vittoria consecutiva esterna

Barrese oggi a Castellana alla ricerca della seconda vittoria consecutiva esterna

Una Barrese galvanizzata dopo il successo esterno con l’Enna va a fare visita al Castellana alla nona giornata del campionato di Prima Categoria, girone H. Dopo il successo nel recupero contro l’Usd Enna con la doppietta dell’attaccante Livio Palermo la Barrese si reca in trasferta a Castellana Sicula dove la società ha registrò nella scorsa stagione uno dei passivi, a dir poco clamoroso, con il risultato di 8-0 dettata però da una crisi societaria in cui si recarono sul campo una rosa di giocatori rimaneggiata. Ma al di la del passivo la Barrese del presidente Roberto Costa dovrebbe assumere quella tenacia (del secondo tempo) che l’ha contraddistinta nelle due gare consecutive prima contro lo Spartacus di San Cataldo in casa e poi nel recupero con l’Enna in trasferta. Di fronte un Castellana che è reduce della sconfitta in trasferta a Petralia Soprana e che vuole risalire la classifica perché è collocata nelle ultime posizioni a soli 9 punti. Di contro una Barrese che sale al quarto posto ( 13 punti) e condivide la posizione in classifica con Agira e Città di Nicosia e si trovano dietro alla Branciforti (15) e poi a Città di Gangi (17) e Geraci (18). Il Città di Castellana è imbattuta su proprio rettangolo di gioco avendo conseguito otto dei nove punti in classifica in casa frutto di  due vittorie (Gangi e Agira) e due pareggi (Real Suttano e Città di Gangi). Di contro una Barrese che fuori casa ha vinto una sola gara (Enna), una pareggiata (Real Suttano) e perso due

(Citta di Gangi e Branciforti). I palermitani hanno un reparto offensivo meno prolifico della Barrese dato che realizzato fino a questo momento solo quattro gol contro i dieci subiti. La Barrese ha totalizzato ben dieci reti mentre ne ha subito nove. Ad arbitrare la gara, con inizio alle ore 14,30 sarà il palermitano Vincenzo Catanzaro.

Previous Festa di Santa Cecilia, il concerto
Next Le motivazioni per la sfiducia al sindaco Lupo. Se viene approvata dai 2/3 dei consiglieri il sindaco e la giunta cessano dalla carica