A giorni cominciano i lavori per lo svincolo Pietraperzia Caltanissetta

A giorni cominciano i lavori per lo svincolo Pietraperzia Caltanissetta





PIETRAPERZIA. E’ stata fatta la consegna dei lavori dello svincolo che dal’uscita di Pietraperzia che conduce a Caltanissetta. La gara d’appalto è stata espletata il sedici ottobre dall’Anas Regionale. Progettista dell’opera è l’ingegner Giuseppe Clemente. La somma stanziata è stata di 930 mila euro comprese le somme di progettazione e le somme accantonate per le amministrazioni per eventuali imprevisti. La ditta dovrà consegnare i lavori entro 18 mesi della firma del contrattato.   “La aspettavamo con ansia  – scrive il sindaco Bevilacqua in un comunicato alla cittadinanza – ma ora è finalmente arrivata. Una delle più belle battaglie che portiamo avanti da molti anni, quando eravamo solo un gruppo di giovani che provava a fare qualcosa per il proprio territorio. Anzi, possiamo dire il più bel risultato che il nostro gruppo ha ottenuto al di là della politica o meno”.“La sistemazione dello svincolo per Caltanissetta – continua il primo cittadino –  è stata finanziata per l’importo di circa 930 mila euro con i quali verrà sistemato lo svincolo e rifatto tutto l’impianto di illuminazione. Quando lo si vede scritto sulla Gazzetta Ufficiale quasi ci si emoziona e ci si rende conto che servono tanti anni ma se si ha a cuore il proprio paese con impegno e dedizione qualche risultato lo si porta a casa. Inoltre l’Anas ha diramato la notizia che investe 2,5 milioni di euro per lavori sulle strade statali “Raccordo di Pietraperzia”, nel territorio, secondo il programma dell’Anas “Agenparl”.

Finalmente si può dire che la scorrimento veloce è in dirittura di arrivo. I lavori furono iniziati quarant’anni fa. Vi sono stati parecchi interventi; inoltre un atto forte fu quello di Salvatore Siciliano che si andò ad incatenare sulla zona di lavori. Fu incisivo l’avvocato Salvatore Bevilacqua, padre del sindaco, che da presidente del consiglio provinciale diede un input per far riprendere i lavori. Una grande attenzione va al pietrino Enzo Di Calogero che creò un movimento per arrivare ad avere il finanziamento regionale.

La scorrimento veloce è diventata una grande bretella per i turisti che dalla Valla dei Templi si recano a visitare la villa romane del Casale a Piazza Armerina. Inoltre è una strada centrale che agevola i rapporti con tutta la Sicilia.

Giuseppe Carà

Previous Siciliani e Sicilianità- la genialità di ANDREA CAMILLERI
Next Barrese si impone ad Enna ed è quarta in classifica