Undici giovani sono operatori per la promozione e accoglienza turistica e

Undici giovani sono operatori per la promozione e accoglienza turistica e

Undici giovani hanno conseguito l’attestato di operatore per la promozione e accoglienza turistica. A portare avanti l’iniziativa la Pro Loco di Barrafranca con il presidente Filippo Salvaggio e il tutor del corso Stella Arena. Il corso ha avuto durata di 200 ore ed è iniziato il 30 luglio. Si è concluso giovedì scorso (1 ottobre). “ I giovani hanno fatto teoria e pratica durante lo svolgimento del corso – afferma il presidente della Pro Loco, Filippo Salvaggio – andando a visitare le aziende locali per conoscere le varie eccellenze presenti nel nostro territorio. Un ringraziamento va ai giovani partecipanti per aver conseguito un attestato importante al fine poter raccontare il proprio territorio partendo dalla peculiarità artistiche, culturali e produttive”.  Gli insegnanti che si sono susseguiti per dare nozioni basilari ai corsisti sono stati: Maria Catena Costa in ambito della comunicazione; Alessia Falzone per la gestione e informazione turistica; Marianna Faraci per il diritto del lavoro; Nicoletta Arena inerente al decreto legislativo 82/2008 per la sicurezza dei luoghi di lavoro; Patrizia Corsello per la promozione del prodotto turistico; e, infine, Stefania Virga per il trattamento della pratica amministrativa di soggiorno. “ Per conoscere il prodotto – afferma il tutor del corso, Stella Arena – bisogna essere informati ed informarsi. Oltre alla parte teorica ci sono state anche 72 ore dedicate alla scoperta e conoscenza del territorio sia dal punto di vista culturale e artistico con la visita di piazze, chiese e il museo bellico, quindi studio e conoscenza della storia di Barrafranca raccontata dal presidente della Pro Loco Filippo Salvaggio”. Questi gli allievi del corso: Sabina Paternò, Sefora Fardella, Francesca Gueli, Ferro Angela, Ferro Francesco, Antonino La Rosa, Salvatore Barbagallo, Giusy Nicoletti, Marco Martorana, Marianna Giunta e Veronica Castronovo. I corsisti hanno visitato diverse aziende del territorio dove producono e trasformano i prodotti agricoli. L’attestato da parte dei giovani potrà essere inserito nel proprio curriculum e usato per l’inserimento come tirocinante in aziende tramite il progetto “Garanzia Giovani”.  La Regione Siciliana ha prorogato il termine di scadenza dei tirocini di “Garanzia Giovani” con l’assessore regionale al Lavoro, Sebastiano Bruno Caruso, ha deciso di rinviare la scadenza, che era programmata per il 5 ottobre. Quindi ci sarà ancora tempo per potere aderire al progetto.

Previous Comune in dissesto? Renzi ha trovato la soluzione! Tutto in bolletta.
Next Torna ad Enna la Pallacanestro Federale Senior