Al via la 1 edizione della Sagra della Biodiversità Barrese

Al via la 1 edizione della Sagra della Biodiversità Barrese

Barrafranca. Oggi con la cerimonia di apertura alle ore 18 al Largo Canale si da il via alla prima edizione della Sagra della Biodiversità Barrese. Ad organizzarlo l’amministrazione comunale del sindaco Salvatore Lupo con il patrocinio della Regione Siciliana con l’assessorato all’agricoltura e dello sviluppo rurale.
L’iniziativa presenterà in un percorso prestabilito le vie del gusto con i prodotti tipici locali barresi ( mandorle, olio, ortaggi ed erbe aromatiche) alla presenza di diverse aziende (più di 24 unità) e società agricole locali. L’organizzazione ha avuto il tavolo di regia nella sede dei servizi sociali dove i due assessori una con delega all’ “Agricoltura”, Filippa La Loggia e l’altra al “Turismo”, Stella Spagnolo, assieme ai capisettore Anna Schirò e Giuseppe Zuccalà hanno dato le coordinate e poi ultimato tutte le procedure necessarie. “ Durante il percorso oltre alle numerose aziende – afferma l’assessore comunale Filippa La Loggia – saranno presenti anche dei punti di degustazione e luoghi destinati ad esposizioni della cultura antica contadina. Ci sarà un momento nella due giorni dedicata anche alla presentazione di giovani che vogliono investire in agricoltura”. I punti di degustazione dei prodotti barresi saranno a cura di associazioni come la filiera del grano curata da Raggio di Sole (piazza Ligotti), la filiera del mandorlo curata dalla Pro Loco (piazza Regina Marghierita), la filiera dell’olivo da Italia Giovani (Largo Ciulla); la filiera degli ortaggi curata dall’Aics (Canale) e, infine quella delle erbe aromatiche curata dall’associazione Rangers International (Canalicchio). Sarà presente anche uno stand della Consorzio di Bonifica 6 di Enna. Il percorso stabilito interesserà il centro storico con la piazza Regina Margherita, via Umberto, piazza Bongiovì, via Roma, via Ciulla, Largo Ciulla, via Itria, via Silvio Pellico e Largo Canale. La sagra continuerà domani (domenica).

Questi i nomi delle aziende che partecipano ed espongono prodotti: “Tyracia” di Giuseppe Bonanno (olive, semola e mandorle); Davide Tambè (ortaggi, mandorle e olive); “Rampante” di Salvatore Spataro (ortaggi, mandorle e olive); Pasquale Marchì (olive, funghi e grano); “Terra e sole” di Marianna Lo Presti (mandorle, olive e funghi); Giuseppe Balsamo (ortaggi); Maria Tambè (Ficodindia, olio, grano ed aromatiche); Rosalba Malacasa (ortaggi, mandorle e olive); Eleonora Cigna (esposizione prodotti); Samantha Vetriolo (esposizione olio, mandorle, olive); Angelo Siciliano (mandorle, ortaggi, olive e ceci); Pietro Calcerano (cipolle); Alessandro Milano (olio); Filippo Giadone (olio); “Vivaio Biohortoplant” di Giuseppe Miccichè (ortaggi e piante); “Perle di Sicilia” di Maria Rosa La Loggia (ortaggi, erbe aromatiche, mandorle, olive, grano); Rosario Bruno (Fichidindia, olive, mandorle e ortaggi); Calogero Lo Monaco (ortaggi, pomodori secchi); Salvatore Messina (fragole, mandorle, olive). Poi per esposizione e degustazione si presteranno le varie aziende con il panificio Zuccalà ( Pane di San Giuseppe); panificio Barresi (Pane di San Giuseppe, pane condito, biscotti di natale e muffoletti); panificio Cravotta (pane di Tuminia, pane saraceno e pane multicereali); panificio Mulara (taralli); ristorante Blancò (preparazione piatti tipici), Bar La Piazzetta (croccantini, pasta di mandorle);pasticceria “Delizie e Bontà” (cassatelle, pasta siringata, mastazzola e sfingi); Bar Sport con il dolce della Foglia Allegra e il panificio “Antico forno” con il dolce de “i buccellati” (esposizione).

Previous Il Tartufo Siciliano dell'azienda barrese si fa conoscere anche Oltreoceano
Next Comunità Frontiera Pietraperzia a rischio iscrizione nel campionato di Seconda Categoria