Auto dei vigili urbani nel parcheggio dei disabili in piazza. Dopo la foto viene fatta girare su facebook

Auto dei vigili urbani nel parcheggio dei disabili in piazza. Dopo la foto viene fatta girare su facebook

Sta destando un certo clamore e polemiche una foto scattata in piazza Regina Margherita dove lunedì scorso, ritraeva l’auto della polizia municipale nel parcheggio destinato ai diversamente abili. Il fatto è avvenuto lunedì scorso e il sindaco Lupo dopo che ne è venuto a conoscenza ha postato su facebook la seguente dichiarazione:  “chiedo scusa alla città, in particolar modo alle persone che hanno realmente il diritto di posteggiare in quello spazio, per quello che, a primo acchito, appare essere un comportamento inqualificabile“. Sul fatto anche le dichiarazioni del comandante della polizia municipale Maria Costa, del sindaco Salvatore Lupo e del vicesindaco Alessandro Tambè che a breve pubblicheremo. Ma la notizia ha fatto scalpore nel nord Italia dove  il gruppo Facebook “Fotografa l’impostore” con uno dei suoi rappresentanti Massimiliano Bellini, ha qualificato la fotografia con una certa indignazione. E’ un’associazione che da 9 mesi ha raccolto più di 3. 200 foto  con varie situazioni riguardanti gli <<impostori>> dei parcheggi disabili. La foto in questione è stata postata al gruppo da parte di un cittadino barrese << su facebook il gruppo riporta le iniziali P. F.>>.

Il gruppo di facebook “Fotografa l’impostore” ha contattato ieri pomeriggio il giornalista locale e della redazione ed ha dato alcune informazioni: oltre alle iniziali da parte del gruppo si evidenzia che  ” Fotografa l’Impostore” è nato per invitare gli amici ad inviarci delle foto di macchine parcheggiate, non avendone diritto, sui parcheggi per disabili, ed anche altre situazioni, vedi: macchine parcheggiate sui marciapiedi, biciclette, scivoli bloccati, insomma tutto ciò che impedisce ai portatori di handicap e non solo, il muoversi senza problemi. Per non incorrere nel reato di violazione della privacy, le targhe dei veicoli devono essere oscurate. Grazie a tutti coloro che ci vorranno dare una mano. Potete inviare le foto ai seguenti indirizzi: massimo.vettoretti@gmail.com e a zanmaxx@libero.itadaorsatti@virgilio.it

Questo il comunicato che ci ha inviato il gruppo “Fotografa L’impostore“:

Barrafranca Enna i vigili sul posto disabili. Allucinante. I disabili oltraggiati a Barrafranca (EN)

SEGNALAZIONE OCCUPAZIONE DEI POSTI DISABILI. MA NON DOVREBBERO DARE IL BUON ESEMPIO ????

FOTO SCATTATA A BARRAFRANCA PIAZZA UMBERTO I (ENNA) NEI PRESSI DELLA SPIZZICHERIA DA UN COMPONENTE DEL NS GRUPPO LUNEDÌ 24/08/15.
NOI DEL GRUPPO FACEBOOK “FOTOGRAFA L’IMPOSTORE”
IN 9 MESI SIAMO ARRIVATI A RACCOGLIERE 3200 FOTO CON VARI TIPI DI SITUAZIONI RIGUARDANTI GLI IMPOSTORI DEI PARCHEGGI PER I DISABILI CHE METTONO I LORO MEZZI SENZA AVERNE DIRITTO SU TALI POSTI. SPESSO ABBIAMO PUBBLICATO FOTO DI MEDICI, TIR, FORZE DELL’ORDINE NON IN SITUAZIONI DI EMERGENZA, MOTO, CAMION E ORMAI NULLA CI SCANDALIZZA PIÙ. VORREI IN QUESTO CASO PERÒ EVIDENZIARE UN FATTO BEN CHIARO STAVOLTA NON MI PARE IN EMERGENZA CON I LAMPEGGIANTI ACCESI. IO MI DOMANDO CHE SENSO HA QUESTO COMPORTAMENTO INCIVILE. QUI LA MALEDUCAZIONE VA OLTRE LA SENSIBILITÀ E L’IGNORANZA NEI CONFRONTI DELLE PERSONE CHE NECESSITANO DI UN AIUTO IN PIÙ NEL TROVARE UN PARCHEGGIO. CONFIDO NELLA VOSTRA SENSIBILITÀ NEL VOLER DIFFONDERE QUESTA NOTIZIA DI INCIVILTÀ.

PER GRUPPO FACEBOOK FOTOGRAFA L IMPOSTORE
BELLINI MASSIMILIANO

//

Previous Ancora perdite nella rete di distribuzione idrica cittadina
Next L'arte floreale dei bouquet esaltati sul sagrato della chiesa Grazia.