Sbloccato il Fondo Sicilia, che permette il finanziamento dell’ex RMI

Il portavoce dei lavoratori dell’ex RMI di Barrafranca Giuseppe Rosa e Manuel Bonaffini del patronato CGIL di Caltanissetta fanno sapere ai lavoratori dei cantieri di servizio ex RMI provincia di Enna e Caltanissetta che l’assessore regionale al lavoro Bruno Caruso ha firmato il decreto che autorizza la gestione provvisoria del fondo nazionale destinato al RMI. Ieri 07 luglio 2015 su dedalomultimedia.it è stata data la notizia sullo sblocco dei finanziamenti: “Il Fondo Sicilia, che permette il finanziamento del Reddito Minimo di Inserimento, è stato finalmente sbloccato, con l’avvio dei trasferimenti delle risorse finanziarie ai comuni”. Questo l’annuncio del deputato regionale dei democratici, On. Mario Alloro, all’indomani della firma del decreto che consente di sbloccare i finanziamenti del RMI e legati al Fondo Sicilia. “In questi mesi – spiega l’On. Alloro – unitamente al collega Giuseppe Arangio, abbiamo lavorato affinché fossero nominati i Revisori dei conti del fondo, la cui assenza determinava l’impossibilità a procedere ai trasferimenti finanziari in favore dei comuni interessati e, quindi, ai soggetti fruitori”. “Finalmente, con la loro nomina si è dato il via ai trasferimenti – conclude Alloro – dando così serenità e tranquillità ai sindaci e ai lavoratori, con l’accreditamento, nei prossimi giorni, di tre mensilità”. Almeno una buona notizia per i lavoratori

Previous Monumenti siciliani aperti fino a tarda sera
Next Mercato la mattina, Notte bianca la sera, lo sporco che avanza