Comitato Precari e Uil Temp ai sindaci ennesi e nisseni: ” Non disporre nessuna sospensione dei cantieri perchè in pochi giorni le mensilità di luglio e agosto saranno accreditate”.

Comitato Precari e Uil Temp ai sindaci ennesi e nisseni: ” Non disporre nessuna sospensione dei cantieri perchè in pochi giorni le mensilità di luglio e agosto saranno accreditate”.

Il Comitato dei Precari ennesi con il presidente Giuseppe Regalbuto e i rappresentanti Sebastiano Nicastro e Salvatore Cacciato, e la UIL Temp con Calogero Falcone in riferimento ai Cantieri di Servizio ex RMI legge 5/2005, invitano i Sindaci a non disporre nessuna sospensione dei lavoratori beneficiari, in quanto da contatti da noi avuti con i responsabili del dipartimento Lavoro dell’Assessorato Regionale, assicurano che a giorni, tra fine luglio e inizio agosto, saranno accreditate ai comuni interessati le somme già ripartite e assegnate nella legge finanziaria Regionale del 7 Maggio 2015 n.9. Mentre, la parte restante per concludere i programmi di lavoro fino al 31 dicembre prossimo, è stata già richiesta al governo regionale dove si attendono risposte. Si vuole ricordare ai comuni interessati, che le somme assegnate devono essere totalmente distribuite, e nelle eventualità di avanzo possono effettuare il recupero di giornate non lavorate dei mesi precedenti. Da una verifica finanziaria, le somme stanziate dai piani di riparti, si possono concludere circa otto mesi di lavoro, la parte restante è da definire con il governo regionale nel più breve tempo possibile. In un tempo breve utile inviteremo tutti gli amministratori comunali interessati, al fine di stilare un documento comune per sollecitare gli organi preposti a predisporre le risorse sufficienti per concludere l’anno solare fino al prossimo dicembre 2015, al fine di evitare  sospensioni ai beneficiari che già vivono con le loro famiglie in uno stato di disagio e povertà e, che l’unica fonte di sostentamento è quella dei Cantieri di Servizio ex RMI.  Il Comitato dei Precari e la UIL Temp sin da oggi si rendono disponibili a qualsiasi iniziativa, annunciando sin da adesso che qualora tale richiesta non trovasse il dovuto riscontro ed interessamento, di adottare tutte le iniziative che riterranno utili per la soluzione dell’annoso problema.

Previous Cavallo contromano sulla A19 nei pressi di Mulinello. Tempestivo e utile l'intervento della Polstrada di Enna.
Next Si fermano gli operatori ecologici: non percepiscono da tempo le 4 mensilità dovute.