Occupazione. Cipriano (FI): “Politicum operandi: più meritocrazia e meno affari personali.

Occupazione. Cipriano (FI): “Politicum operandi: più meritocrazia e meno affari personali.

” Oggigiorno i nostri sistemi amministrativi sembrano sempre più infettati da pratiche politico-sociali tanto scorrette. Questo accade perché sul mondo della politica si stanno affacciando sempre più personaggi con scopi molto diversi da quelli che impone la morale”. Esordisce in questo modo il coordinatore regionale Forza Italia Giovani Sicilia, Massimiliano Cipriano, sul tema occupazione e sul modo di fare politica indicando i principi cardine. ” La morale oggi in politica deve avere alla base i principi fondamentali della società – continua Cipriano – quali la legalità e rispetto delle regole, ma, questi ultimi vengono solo strumentalizzati per la creazione di slogan di campagna elettorale e demagogie da anteporre all’elettorato. Ed è proprio l’elettorato che dovrebbe fare una selezione sistematica denunciando la cattiva politica e boicottando questi sistemi di clientelismo e favoritismo, col fine del bene comune e, soprattutto, per riuscire a ristabilire un modus operandi politico basato sulla meritocrazia, con l’intento mirato di risollevare l’attuale situazione amministrativa nazionale e regionale, composta da persone che più che interessati al benessere collettivo, si curano dei soli loro interessi personali”. Infine Cipriano conclude: “Non fingiamo di essere paladini della legalità quando interiormente sappiamo di non esserlo ma, soprattutto facciamo dominare continuativamente più le amicizie anziché la meritocrazia”.

 

Previous Rocco Nicoletti, un emigrato in Germania, a 70 anni dalla nascita, ricorda l'importanza delle Acli per i diritti dei lavoratori italiani.
Next "Al di fuori dal cancello" un film girato a Piazza Armerina