Differenziata e pulizia stradale

Differenziata e pulizia stradale

Il servizio di igiene ambientale costerà 9,5 miliioni di euro

BiiauzRAfcA. Il costo del servizio di igiene ambientale avrà un costo di 9,5 milioni di euro per 7 anni. E stata attivata la procedura per I’awio dell’affidamento del servizio di igiene ambientale su proposta del responsabile dell’Unità di Progetto, Eugenio Diliberto, inerente all’atto di Giunta comunale che ha avviato la procedura per il servizio di igiene ambientale. Il servizio, secondo una direttiva regionale, sarà affidato per 7 anni ad una ditta specializzata che verrà individuata mediante gara di evidenza pubblica che verrà esperita dall’Urega. «L’importo complessivo dell’appalto è di circa 9,5 milioni di euro distribuito in sette anni – afferma Eugenio Diliberto – ed il costo sarà interamente coperto con i proventi derivanti dalla tassa sui rifiuti. li servizio, oltre alla raccolta differenziata, prevede lo spazzamento delle strade con due spazzatrici meccanizzate, il lavaggio delle strade ed altri servizi aggiuntivi quali la derattizzazione e la disinfestazione del centro abitato».Ritorna quindi con una novità positiva la pulizia delle strade dove nel centro storico sono i proprietari dei negozi che da anni, impropriamente, svolgono questo lavoro per dare un certo decoro al proprio esercizio commerciale. Trattandosi di un servizio di pubblica utilità e che prevede un impegno economico pluriennale, spetta al consiglio comunale l’adozione di una specifica delibera che autorizzi l’ufficio competente ad avviare la procedura di gara e tutti gli atti consequenziali. «A questo importante risultato si è arrivati – continua Diliberto – grazie al lavoro svolto dall’Unità di Progetto che, in sinergia con l’amministrazione, ha compiuto tutte le attività propedeutiche e necessarie per dare attuazione al nuovo servizio».
Diliberto cita alcuni lavori importanti come la bonifica dall’amianto dei capannoni dell’ex mandorlificio Amandes isede anche degli uffici tecnici comunali),e la rimozione, a costo zero, dei 12 silos in acciaio che hanno consentito di liberare lo spazio necessario per la realizzazione del centro comunale rifiuti (Ccr) il cui progetto definitivo é stato redatto dall’unità di progetto e verrà reso esecutivo dal settore lavori pubblici. Nelle more della realizzazione del centro comunale rifiuti e dell’espletamento della gara, l’ufficio unità di progetto ha pubblicato una manifestazione di interesse per l’attivazione di un servizio temporaneo e sperimentale per la raccolta differenziata di carta e cartone nelle attività commerciali e le utenze interessate e la raccolta di plastica e alluminio in appositi eco-compattattori.


Previous Annullate 3 condanne per droga
Next Arrestato il pregiudicato Rocco Michele Antonio Monte. Dovrà scontare la pena di 7 anni e 6 mesi di reclusione per i reati di concorso in in spaccio di sostanze stupefacenti.