Assistiti del Csr di Barrafranca e Nicosia apprezzano nelle Madonie il borgo più bello D’Italia.

Assistiti del Csr di Barrafranca e Nicosia apprezzano nelle Madonie il borgo più bello D’Italia.

Csr a GangiSi sono recati venerdì scorso in uno dei posti caratteristici dell’isola ospitati dall’amministrazione comunale del luogo e oltre a vedere le bellezze artistiche e culturali hanno fatto attività di ippoterapia. Il paese è Gangi che si trova nel palermitano mentre i visitatori sono gli assistiti assieme agli operatori dei due centri di riabilitazione siciliani di Barrafranca e Nicosia. Ad organizzare la gita sociale è stato il procuratore dei due centri ennesi, Lillo Vetriolo il quale ha voluto sottolineare il grande valore sociale e culturale della visita  a Gangi. ” Tra i tanti posti bellissimi della nostra amata isola – afferma Vetriolo – c’è sicuramente Gangi che è stato riconosciuto come il borgo più bello d’Italia nel 2014. I nostri assistiti hanno apprezzato sia la visita dei luoghi grazie alla Pro Loco ma anche dell’accoglienza dell’amministrazione locale con il sindaco Ferrarello”. I disabili, hanno visitato i luoghi d’ Arte del centro madonita come la cattedrale, il museo antropologico, e il palazzo di città dove è stata scattata una foto ricordo. Anche il sindaco del paese madonita, Ferrarello si è onorato nell’ avere ricevuto il gruppo di  diversamente abili dei due comuni ennesi. Emozionante ma anche educativa l’attività di ippoterapia che viene praticata in uno dei maneggi del luogo, Milazzo, dove molti assistiti del Csr, alla loro prima esperienza, hanno manifestato apprezzamento per la scelta del luogo.

Previous Palermo, Cefalù e Monreale entrano a far parte del patrimonio UNESCO
Next 50° Anniversario Don Salvatore Nicolosi