Consiglio comunale: votato con 8 voti favorevoli e 4 astenuti l’avvio alla procedura del piano di riequilibrio finanziario

Consiglio comunale: votato con 8 voti favorevoli e 4 astenuti l’avvio alla procedura del piano di riequilibrio finanziario

Votato da parte del consiglio comunale con 8 voti favorevoli e 4 astenuti il tanto atteso avvio del piano di riequilibrio inerente l’ Avvio alla procedura per la successiva approvazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale di cui agli artt. 243 bis e segg. D.Lgs. n.267/2000. Ora però da questo momento la giunta comunale ha novanta giorni di tempo per presentare il piano di riequilibrio. Il presidente del consiglio Zuccalà ha dato la parola al consigliere Vetriolo il quale ha presentato all’aministrazione la problematica dei lavoratori dei cantieri di servizio ai quali non sono state corrisposte le mensilità spettanti. La risposta per i ritardi dei pagamenti è dovuta, secondo il vicesindaco Tambè, dalle lungaggini burocratiche del trasferimento delle somme alle banche. Presentata dal consigliere Patti alcune interrogazioni di cui una sul finanziamento di circa 300mila euro inerente alle barriere architettoniche all’interno dei locali del consiglio comunale per dare l’accesso ai disabili che ricoprono tale carica. Il paradosso è che le somme sono state accreditate ma dal 2011 e 2012 ancora le somme non sono state impegnate per cui la preoccupazione per il consigliere Patti è che possano tornare indietro. La seduta è stata sospesa per mancanza del numero legale. riprenderà alle 23:30.ultimora

Previous Tra meno di due ore seduta del consiglio comunale: la questione, dopo mesi, è sempre la stessa se approvare o meno l'avvio del piano di riequilibrio.
Next Seduta del consiglio comunale rinviato a domani sera, venerdì alle ore 20.