Studenti del liceo “Falcone” a Siena per partecipare alla nona edizione del convegno “Crescere tra le Righe”.

Cinque studenti barresi del liceo “Falcone” rappresenteranno la Sicilia alla nona edizione del convegno “Crescere tra le righe”. Per l’iniziativa di altissimo livello internazionale, promossa dall’ “Osservatorio permanente Giovani- Editori”, parteciperanno autorevoli leader mondiali dei media sia cartacei che digitali e televisivi. Il convegno, nell’ambito del progetto “Il Quotidiano in Classe” si terrà il venerdì e sabato (22 e 23 Maggio) a Borgo La Bagnaia, in provincia di Siena, e vede protagonisti i giovani studenti, il mondo dell’editoria, nazionale e internazionale e le istituzioni italiane a confronto. “Bisogna dare merito agli studenti e alla scuola – afferma la dirigente della scuola, prof. Maria Stella Gueli – che con tanti sacrifici riesce a conquistare risultato culturali di alto livello”. Sono cinque gli studenti selezionati i quali appartengono ai vari indirizzi della scuola: Marta Bognanni ( 4 B liceo scientifico), Carmelo Bognanni e Alessia Maccarrone (4 A liceo scientifico), Aureliana La Pusata (4 A liceo classico) e, infine, Clarissa Bellanti (4 A Scienze Umane). Gli studenti sono partiti oggi per la Toscana e saranno accompagnati dalla dirigente della scuola, prof. Maria Stella Gueli e la docente Lidia Giunta, referente del progetto. “ I ragazzi sono stati adeguatamente preparati sui vari temi – afferma la referente del progetto, prof. Lidia Giunta –  oggetto del convegno per interagire ed intervenire con domande da rivolgere ai relatori. Tra le finalità del convegno c’è quella di aiutare i giovani di oggi a diventare cittadini di domani sviluppando anche grazie alla lettura critica e alla consultazione della buona informazione quello spirito critico che rende liberi anche nel modo di pensare”. Tanti gli ospiti del mondo dell’editoria nazionale e internazionale.Un convegno – afferma il presidente dell’osservatorio permanente Giovani Editori, Andrea Ceccherini – che vuol essere fonte di ispirazione per tutti coloro che credono nel cambiamento, anche nel mondo dell’informazione.‎ Deve essere chiaro, infatti, che non c’è innovazione senza sperimentazione. E che la sperimentazione deve diventare la via maestra anche di casa nostra”. Ad ogni relazione gli studenti interverranno con varie domande avendo già in precedenza sviluppato tematiche attinenti ed attuali come ad esempio la comunicazione e le nuove tecnologie informatiche, gli aspetti del flusso migratorio. A condurre i lavori Massimo Gramellini (vicedirettore de La stampa) e Sara Varetto (direttore Sky Tg24). Nella due giorni saranno presenti tante personalità importanti come il direttore del The new York Tames, Dean Baquel, l’amministratore dellegato de “Il Sole 24 ore”, Donatella Treu; ci sarà anche Andrea Bocelli il quale ha fondato l’omonima fondazione e poi anche diverse figure del giornalismo italiano tra cui il noto Bruno Vespa, giornalista Rai e direttore editoriale.
Previous Studenti americani a Palermo per ricordare Falcone
Next Lutto nel mondo dell'atletica, è morta a 44 anni la siciliana Annarita Sidoti