Gli alunni del plesso Don Milani “adottano” le aiuole della scuola

Gli alunni del plesso Don Milani “adottano” le aiuole della scuola

Si sono concluse presso L’ Istituto comprensivo “ San Giovanni Bosco”di Barrafranca le attività del  progetto “Futuro e Territorio” attraverso il quale si è voluto fornire  ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado una adeguata  conoscenza del  territorio in cui vivono, del sua economia,  delle sue tradizioni  e dei suoi beni culturali ed artistici . A tal fine sono state realizzate  delle visite guidate presso aziende locali ed è stato effettuato uno studio sulle varie tipologie di coltivazioni presenti nel territorio di Barrafranca e sull’utilizzo dei prodotti ottenuti, analizzando anche le problematiche connesse alla  gestione di una impresa agricola. Ciò ha permesso di  orientare gli alunni nelle loro scelte future e di sviluppare il loro spirito imprenditoriale. Nell’ambito del progetto descritto si è inserita anche  l’attività pratica pluridisciplinare Adottiamo le aiuole della nostra scuola “ che ha consentito di coinvolgere gli alunni nella tutela dell’ambiente. Gli alunni del plesso Don Milani hanno prima calcolato il  perimetro delle aiuole che si trovano nello spazio esterno antistante il plesso, successivamente hanno disposto i tubi di irrigazione e  messo a dimora le piantine di ligustro per creare delle siepi che possano migliorare l’aspetto delle aiuole e di tutto il giardino appartenente al plesso. In questo modo, attraverso una metodologia laboratoriale, è stato possibile far acquisire agli alunni delle competenze trasversali, quali la capacità di progettazione e di osservazione,  sviluppando anche la loro capacità di lavorare in gruppo. Il progetto è stato coordinato, oltre che dalla dirigente, prof.ssa Luigia Perricone,  dalle professoresse Salvatrice Faraci e Maria Grazia Cilano. Un ringraziamento va alla forestale di Enna che ha fornito le piantine, al sindaco Lupo, e al signor Siciliano che ha consentito il trasporto delle piantine fino alla scuola.

 

 

Previous A presto la presentazione della nuova Banda Musicale città di Barrafranca "Vincenzo Bellini"
Next Celebrato ad Enna il 198° Anniversario del corpo di Polizia Penitenziaria