Domani incontro dell’osservatorio della diga Olivo per l’inizio della stagione irrigua

Domani pomeriggio alle ore 16 a Barrafranca nel palazzo di città incontro dell’osservatorio  permanente della diga  Olivo. Dopo le abbondanti piogge a partire dal mese di gennaio nell’invaso della diga Olivo si è accumulata un’ingente acqua mai vista nelle stagioni passate e che ha raggiunto una quota considerevole sopra il livello del mare con 6 milioni di metri cubi di acqua. La convocazione dell’osservatorio permanente è partita da parte dell’amministrazione barrese del sindaco Salvatore Lupo che attende risposte da parte degli enti preposti come la Regione. Questi i punti che verranno affrontati oggi: 1) resoconto da parte dei due assessorati “Energia e “Agricoltura” per la campagna irrigua 2015 e consequenziali determinazioni da parte dell’ osservatorio permanente della diga Olivo; 2) programmazione dell’anticipo alla prima quindicina del mese di aprile della campagna irrigua 2015; rendiconto stato di avanzamento lavori di sfangamento; rendiconto delle rotture esistenti nel 2014 nelle condotte distributrici e sullo stato di avanzamento dei lavori a cura del consorzio di Bonifica, e infine, rendiconto sui volumi invasati nella diga e volumi recuperati.

Previous In attesa dell'OTTAVA del SS. CROCIFISSO
Next La riforma sul riordino delle province in Sicilia va in fumo?