Prima edizione “Inspiration Shooting” per valorizzare un Antico Borgo in contrada Friddani

Prima edizione “Inspiration Shooting” per valorizzare un Antico Borgo in contrada Friddani

Promuovere e valorizzare gli antichi borghi rurali con prima edizione “ Inspiration Shooting”. E’ quello che è successo nell’ennese dove alcune realtà imprenditoriali sono diventati i protagonisti per raccontare come si fa un matrimonio. Tante le figure professionali impiegate durante la fase di un evento importante ma a questo le varie realtà imprenditoriali hanno associato un luogo incantevole come “Antico Borgo” in contrada Friddani. “ L’ambiente reale di un antico camino bianco, alcuni mobili in stile siciliano, alcuni elementi in argento e un tocco di rosa – affermano alcuni degli organizzatori – sono stati gli ingredienti fondamentali di un evento che ha unito le realtà imprenditoriali per rimarcare come sia tanta la professionalità e il modo di agire in sinergia tra i vari soggetti”. Presente anche un fotografo, l’ennese Cristiano Sgrò (Master’s Photo) ma a questo si sono aggiunti commercianti barresi che vanno dal fioraio agli abiti da sposi. L’ allestimento in stile classico contemporaneo è stato realizzato da alcuni professionisti del settore Wedding. Ecco i protagonisti che hanno dato vita ad un evento che ha riscontrato un successo derivato dalla sinergia tra le varie attività imprenditoriali. La location è “Antico Borgo” della famiglia barrese Caltavuturo che si trova a pochi chilometri dalla cittadina barrese; l’allestimento floreale di “ Fioreria La Rosa” insieme all’argenteria, vasi e servizio da tavola di “Promocenter Liste Nozze” ha dato un tocco di eleganza ed atmosfera. L’ allestimento, la grafica, gli accessori, le partecipazioni, il porta fedi, le sedute per gli sposi,e il coordinamento è stato realizzato dal team di “Abitiamo- Wedding and Event Planner” con Salvatore Nicolosi, Maria Luisa Gueli, Fina Geraci e Irene Tropea. Coinvolti in questo evento alcuni giovani modelli, Martina Sapienza e Lorenzo Giammusso che sono stati sapientemente curati, per quanto concerne l’acconciatura, da Valentina Balsamo. “ Un associazione per la promozione della creatività in tutti i suoi aspetti – rimarcano gli organizzatori – con la valorizzazione degli antichi borghi, che aspira a coinvolgere e coadiuvare le giovani coppia a realizzare allestimenti per il giorno del matrimonio”. Il “make up” è stato curato da Lucia Bonfirraro “Lo Scrigno di Venere”. Meravigliosi gli abiti sposa e sposo ma anche dei due bambini Filippo Patti e Giada Puzzo dell’Atelier Geraci Sposa di Emanuele Geraci.

 

Previous 1 Categoria, girone C: Barrese solo un pari contro la retrocessa Nuccio
Next Il video del Concerto della Corale Polifonica Maria SS Della Stella