LA POLIZIA DI STATO ARRESTA IL PRESUNTO  AUTORE DEL REATO DI OMICIDIO NEI CONFRONTI DI UN UOMO DI 58 ANNI

LA POLIZIA DI STATO ARRESTA IL PRESUNTO  AUTORE DEL REATO DI OMICIDIO NEI CONFRONTI DI UN UOMO DI 58 ANNI

- in Enna

Nella giornata di ieri personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Enna ha tratto in arresto M.M. presunto responsabile del delitto di omicidio volontario ai danni del padre convivente.  Il delitto si sarebbe consumato all’interno dell’abitazione di famiglia, dove la vittima sarebbe stata colpita da numerosi fendenti inferti con un’arma da taglio, presumibilmente un coltello da cucina, ritrovato sui luoghi.

Il presunto autore, in seguito, si è allontanato facendo perdere le sue tracce.

Immediatamente sono state avviate le ricerche, senza soluzione di continuità, da parte degli operanti di PG. Sono state dislocate numerose pattuglie su tutto il territorio ennese alla ricerca del sospettato, alcune delle quali si sono estese anche nelle province limitrofe ove, per un certo lasso di tempo, era stata localizzata l’utenza in uso allo stesso.

Il tempestivo intervento delle Forze di Polizia ed il contestuale avvio delle indagini condotte dalla Procura di Enna hanno consentito agli operanti di agganciare telefonicamente il presunto autore del reato, che con estenuanti attività di convincimento è stato invitato a far rientro ad Enna; nonostante ciò, nel frattempo, lo stesso è stato intercettato nei pressi degli uffici della Questura.

Dai primi accertamenti sarebbero emersi accesi e forti contrasti tra padre e figlio, accresciutisi nel tempo, per motivi verosimilmente di carattere economico e, comunque, in fase di ulteriore approfondimento.

Il Pubblico Ministero di turno, dopo aver proceduto all’immediato interrogatorio dell’arrestato – durante il quale lo stesso ha parzialmente ammesso le sue condotte criminose -, ne ha disposto la traduzione in carcere, in attesa dell’udienza di convalida da parte del GIP.

Ancora una volta gli Ufficiali e gli Agenti della Polizia di Stato, con incessante impegno e abnegazione, sono riusciti a garantire una piena ed immediata risposta ai gravi fatti delittuosi verificatesi in provincia assicurando i presunti responsabili alla giustizia e garantendo la sicurezza pubblica.

 Il Questore della Provincia di Enna ha espresso massima soddisfazione per l’attività d’indagine svolta dal personale della Squadra Mobile di Enna che rivela il costante impegno profuso dalla Polizia di Stato e la proficua e sinergica collaborazione con l’Autorità Giudiziaria.

You may also like

Sede dell’associazione Maria SS della Stella presentazione del libro “Mi ricordo….. Barrafranca in Bianco e nero”

Sede dell’associazione Maria SS della Stella presentazione del