Cantieri di servizio. Venezia (PD): Più risorse per i lavoratori

Cantieri di servizio. Venezia (PD): Più risorse per i lavoratori

- in Comunicati Stampa

È stato pubblicato stamattina dal Dipartimento del lavoro il Decreto che impegna 544 mila euro per l’adeguamento ISTAT quinquennale degli emolumenti destinati ai circa 800 fruitori dei cantieri di servizio delle province di Enna e Caltanissetta. Il provvedimento amministrativo segue all’approvazione di un emendamento presentato dall’on. Fabio Venezia nel corso della manovra di assestamento approvata dall’Ars nello scorso mese di novembre.
Nel corso dell’esame della Finanziaria in Commissione Bilancio è stato inoltre presentato un ulteriore emendamento, proposto sempre dall’on. Fabio Venezia, vice presidente della stessa Commissione, in favore dei fruitori dei cantieri di servizio (ex Reddito Minimo di Inserimento). Con la proposta dell’on. Venezia, sottoscritta anche dai parlamentari Nuccio Di Paola, Michele Mancuso e Giuseppe Catania, l’emolumento base mensile passerebbe da 278 euro a 400 euro e ogni lavoratore potrebbe avere in media un aumento annuo di circa 1800 euro. L’emendamento prevede anche che i cantieri di servizio dovranno essere avviati ogni anno entro il 15 gennaio, per evitare disservizi ai comuni e disagi nel recupero delle ore per i fruitori, e un’anticipazione del 30% sulla rendicontazione dell’anno precedente agli enti locali per poter pagare regolarmente e senza ritardi gli emolumenti ai lavoratori. La proposta sarà messa ai voti all’Assemblea Regionale Siciliana nei prossimi giorni nel corso della Finanziaria e si auspica che possa trovare un largo consenso da parte dei parlamentari.

You may also like

BARRAFRANCA. Interrogazione gruppo Legalità e Speranza sullo spostamento delle sculture site all’interno del Parco Comunale Francesco Ferreri

Il gruppo consiliare Legalità e Speranza dopo aver