PIETRAPERZIA. L’”Albero di Giulia” addobbato con decorazioni natalizie.

PIETRAPERZIA. L’”Albero di Giulia” addobbato con decorazioni natalizie.

- in Pietraperzia

Si tratta dell’abete – alto più di 15 metri – di via Caduti di via Fani, una traversa di Viale Unità D’Italia. Accanto all’albero, un artistico presepe. Le due iniziative su input della Associazione “Pietraperzia 2.0”, presidente Michelangelo Puleo. Altre associazioni coinvolte nel progetto “Sierra 191”, “Avis”, Civitas”, “Siciliantica” “Associazione Don Bosco 2000”. L’albero intitolato a “Giulia Cecchettin”, la giovane veneta vittima si femminicidio. Al piedi dell’abete collocate scarpette rosse a significare la violenza contro le donne consumata a cuore leggero e con notevole frequenza. La decorazione dell’abete grazie alla collaborazione delle scolaresche cittadine, di alcuni volontari e con il contributo delle attività commerciali e degli abitanti della zona. Per raggiungere la parte sommitale dell’abete e sistemare le decorazioni, utilizzato il cestello di Vincenzo Mirabella che lo ha messo a disposizione a titolo completamente gratuito, Per le luci, chiamata una ditta esterna (Carmelo). Le luci dell’albero accese per la prima volta la sera di venerdì 8 dicembre 2023, giorno dell’Immacolata. Ad allietare la serata i canti del gruppo folk di Pietraperzia. Michelangelo Puleo dichiara: “L’albero intitolato a Giulia non per caso ma perché, all’atto della scelta del nome o della persona a cui intitolare l’albero, si è verificata la dolorosa coincidenza con l’omicidio di Giulia Cecchettin”. “Ai piedi dell’albero – aggiunge Michelangelo Puleo – abbiamo messo un paio di scarpette rosse e, nel giorno del funerale di Giulia, un mazzo di fiori per ricordare il suo brutale femminicidio e quello di tutte le donne vittime di violenza”. “Colgo l’occasione – aggiunge Michelangelo Puleo – per ringraziare l’Associazione Pietraperzia 2.0, quanti si sono prodigati a portare gli addobbi e le decorazioni natalizie e le scuole cittadine. A tale proposito il nostro grazie alla dirigente scolastica Salvatrice Faraci, i docenti, gli alunni e le loro famiglie che hanno collaborato attivamente per la buona riuscita dell’iniziativa. I ringraziamenti vanno anche alla amministrazione comunale del sindaco Salvuccio Messina che ci ha dato le autorizzazioni per organizzare questo evento oltre alle associazioni che ci hanno collaborato nel promuovere, sviluppare e portare avanti questa iniziativa. Colgo l’occasione per ricordare che venerdì 22 dicembre 2023 le stesse associazioni svilupperemo, in piazza Vittorio Emanuele, un’altra iniziativa: La Città di Babbo Natale. Ci sarà una postazione con Babbo Natale e i bambini potranno scrivergli le loro letterine. Ci saranno pure dei giochi ed una compagnia che promuoverà delle attività ludiche con e per i bambini, oltre allo distribuzione gratuita di zucchero filato”. Michelangelo Puleo dice ancora: “La manifestazione è assolutamente gratuita e non ci sarà da pagare nessun biglietto di ingresso. Saranno venduti – sul posto e dai componenti delle associazioni sopra elencate – i biglietti al costo di un euro per partecipare alla estrazione di numerosi premi. Ringraziamo tutta la cittadinanza per l’aiuto costruttivo che ci dà. Le scolaresche hanno offerto numerose decorazioni sia per l’albero di Natale che per il presepe e i bambini hanno manifestato tutta la loro gioia per avere contribuito a questa iniziativa”. “Le attività commerciali della zona – dice ancora Michelangelo Puleo – sono: Ottico Walter Paglia, Giarrusso Speedy Pizza, Bar dello Zio Nino, Studio Dentistico La Monica, panificio Marottaoltre alle famiglie che abitano nelle vicinanze”. “Grazie al loro contributo – aggiunge il presidente di “Pietraperzia 2.0” – potremo pagare la ditta che ha installato le luci”. E conclude: “Un ringraziamento speciale al signor Ciccio Enea, componente della associazione Pietraperzia 2.0”. Gaetano Milino

You may also like

PIETRAPERZIA. Ha varcato i confini della Sicilia il ritrovamento  delle 4 Virtù di Antonello Gagini.

Infatti il quotidiano “Repubblica” di giovedì 11 aprile