CARABINIERI. Diffusione della “cultura della legalità”. Continuano gli incontri dei Carabinieri di Enna con gli studenti delle scuole dell’Hinterland.

CARABINIERI. Diffusione della “cultura della legalità”. Continuano gli incontri dei Carabinieri di Enna con gli studenti delle scuole dell’Hinterland.

- in Comunicati Stampa

Proseguono e si avviano alla conclusione gli incontri che i Carabinieri della Compagnia di Enna, in collaborazione con i dirigenti scolastici e dei coordinatori di plesso, stanno conducendo negli istituti della Città e dei Comuni limitrofi, per la diffusione e la formazione della cultura sulla legalità tra i giovani. Ufficiali e Marescialli dell’Arma locale, accogliendo la crescente richiesta delle sedi scolastiche cittadine e dei Comuni dell’hinterland, hanno incontrato gli studenti dell’istituto di istruzione superiore “F. Fedele” di Agira e dell’istituto comprensivo “Dante Alighieri” di Leonforte, con i quali si sono intrattenuti nella trattazione di tematiche più attuali tra i giovani, quali le problematiche legate alle dipendenze da alcool e stupefacenti, sicurezza informatica e social, il bullismo e la sua evoluzione  tecnologica in cyberbullismo, l’integrazione sociale e  la diversità.  Obiettivo degli incontri, oltre quello di contribuire a sviluppare nei giovani una coscienza sociale partecipativa basata sul rispetto dell’individuo, dell’ambiente e delle leggi in generale, è quello di estendere la conoscenza degli argomenti trattati, fornendo spunti di riflessione sulle specifiche tematiche e sull’utilizzo responsabile delle tecnologie digitali. Vicinanza dell’Arma al territorio e prossimità al cittadino è stato, invece, il tema della visita degli alunni dell’Istituto Comprensivo “De Amicis” di Enna, nei giorni scorsi ospiti nella sede del Comando Provinciale, dove hanno potuto toccare con mano il lavoro svolto quotidianamente dall’Arma. I Carabinieri hanno posto a disposizione delle varie platee il bagaglio di conoscenze professionali, focalizzando l’attenzione sul riferimento granitico dell’Arma nel contesto sociale per la soluzione delle più disparate problematiche.

Nel corso degli incontri non sono mancati cenni sulla Benemerita, sul suo ordinamento e sul variegato impiego per assolvere ai molteplici compiti istituzionali, puntualizzando come l’Arma è vicina al cittadino per salvaguardarne libertà e sicurezza. Nei prossimi giorni si svolgerà un incontro sulle medesime tematiche presso l’istituto di istruzione superiore “Medi – Vaccalluzzo” di Leonforte che chiuderà, per quest’anno scolastico, il ciclo delle conferenze. GAETANO MILINO

You may also like

PIETRAPERZIA. VIDEO.Festa a scuola con gli ex alunni e con i piccoli allievi di oggi.

 L’omaggio tributato all’insegnante di Scuola dell’Infanzia Giovanna Di