PIETRAPERZIA. Lavori dello scorrimento veloce Pietraperzia-Caltanissetta. Sopralluogo del sindaco Salvuccio Messina al cantiere per la sistemazione dell’arteria.

PIETRAPERZIA. Lavori dello scorrimento veloce Pietraperzia-Caltanissetta. Sopralluogo del sindaco Salvuccio Messina al cantiere per la sistemazione dell’arteria.

Il primo cittadino di Pietraperzia ha detto che i lavori stanno proseguendo regolarmente. Dei ritardi nel completamento dell’opera sono da addebitare alla crisi internazionale che sta provocando l’allungamento dei tempi nella consegna di alcuni materiali, soprattutto quelli in acciaio come appoggi e giunti. Al cantiere, oltre al sindaco Salvuccio Messina, sono andati anche l’assessore al Bilancio Salvatore Russo, il presidente del consiglio comunale Giuseppe Micciché, dirigenti Anas e l’impresa esecutrice del lavori. Il sindaco Salvuccio Messina ha preannunciato che farà sopralluoghi al cantiere ogni 15 giorni fino al completamento degli interventi e alla consegna dell’opera completata. La bretella della Statale 640 Pietraperzia Caltanissetta è chiusa al traffico dal 2 novembre 2018 a causa di una frana sul viadotto “Villano I”. I lavori per la riparazione dell’opera e il suo ripristino erano stati consegnati alla ditta Giuseppe Ricciardello il 30 giugno 2021. Si sarebbero dovuti completare dopo 240 giorni, cioè lo scorso 25 febbraio. Purtroppo tale data non si è potuta rispettare per cause varie tra cui problematiche di ordine amministrativo che avevano causato, lo scorso maggio, l’interruzione dei lavori per circa due mesi. Per recuperare il tempo perduto, si era fatto ricorso ai doppi turni. Intanto il prossimo 25 novembre ricorre il nono mese di ritardo – 263 giorni – sulla data iniziale preventivata per il completamento dei lavori. Il sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina ha fatto il punto della situazione attraverso un post su facebook comune di Pietraperzia. Questo il comunicato del primo cittadino di Pietraperzia: “Il Sindaco vi aggiorna sull’andamento dei lavori della bretella SS. 640 dir “Scorrimento veloce per Caltanissetta. Nella mattinata di mercoledì 16 novembre 2022 sopralluogo congiunto con dirigenti ANAS, impresa esecutrice dei lavori, presidente del consiglio e assessore al bilancio in cantiere presso il viadotto Villano”. “Abbiamo potuto constatare – aggiunge il sindaco Salvuccio Messina – il numero di uomini e mezzi al lavoro su più fronti. Le attività sono certamente in esecuzione, SIA SOTTO, su pile e fondazioni, SIA SOPRA, su impalcato e giunti, ma purtroppo, anche in questo caso, le tempistiche sono condizionate dalla situazione di crisi internazionale per quanto riguarda le forniture dei materiali, in particolare di quelli in acciaio quali appoggi e giunti, che ritardano ad arrivare in cantiere condizionando il crono-programma rispetto alle previsioni. Il sindaco di Pietraperzia scrive ancora: “Abbiamo potuto constatare il massimo impegno dell’ANAS e dell’impresa nel contenere al massimo i tempi di esecuzione nonostante i numerosi imprevisti legati appunto alla crisi internazionale. Si è valutata anche la possibilità di una apertura quanto più possibile anticipata eventualmente provvisoria a senso unico alternato con una sola corsia per senso di marcia, ma questo non farebbe guadagnare che qualche giorno in quanto d’altra parte allungherebbe il completamento dei lavori complicando la vita del cantiere che dovrebbe operare sotto traffico”. E conclude: “Continueremo naturalmente a monitorare sull’operato dell’ANAS e dell’impresa con visite quindicinali al fine di garantire la migliore esecuzione dei lavori e assicurare che le attività non rallentino al fine di arrivare al più presto alla completa apertura al traffico del viadotto e al ritorno alla normalità per gli abitanti di Pietraperzia”. GAETANO MILINO

Previous Caltanissetta, operazione “mare aperto”: la Polizia di Stato esegue 18 misure cautelari per associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.
Next METER/GIORNATA MONDIALE DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA 20 NOVEMBRE