BARRAFRANCA. Arriva la replica della Commissione Straordinaria all’ex vice-sindaco Giovanni Patti

BARRAFRANCA. Arriva la replica della Commissione Straordinaria all’ex vice-sindaco Giovanni Patti

In riferimento all’articolo pubblicato su Radioluce il 27 luglio 2022 a firma dell’ex vice-sindaco inerente il paventato rischio di definanziamento e mancata consegna di alcune opere pubbliche, la Commissione Straordinaria intende chiarire talune imprecisazioni in esso contenute e per tale ragione si avvale del diritto di replica sancito dall’art. 8 della L. 47/1948 e s.m.i.
Si elenca lo stato attuale delle opere pubbliche e di seguito una breve relazione tecnica.
La presente verrà pubblicata anche sul sito del Comune per darne ampia conoscenza ai cittadini.
Campo Sportivo Comunale: L’opera è in fase di collaudo ed è stata provvisoriamente consegnata all’ASD “Barrese” al fine di utilizzarla per il calpestio.
Patto per il SUD Consolidamento delle pendici di via Catania: L’iter progettuale da parte del Comune è stato completato, il Commissario di Governo per il contrasto del dissesto idrogeologico nella Regione Siciliana provvederà ad indire la gara e ad affidare i lavori. Nessun rischio di del finanziamento.
Patto per il SUD – Mitigazione del rischio idraulico “Largo Canale”: Il computo delle nuove indagini redatto dai progettisti con il relativo parere di congruità è stato trasmesso al Soggetto attuatore Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico che ha assunto anche l’impegno di finanziare gli eventuali nuovi e ulteriori costi per la corretta esecuzione dell’opera. Nessun rischio di definanziamento.
Lavori di sistemazione della via Po e del Largo Canale: Trattandosi di un finanziamento assegnato nel 2019, la Commissione Straordinaria, per tramite dei tecnici sovraordinati, si è attivata per verificare l’attuale disponibilità del finanziamento presso il Dipartimento Regionale di Protezione Civile e la contestuale disponibilità di pari risorse nel bilancio comunale per individuare l’operatore economico che dovrà realizzare l’intervento. Nessun rischio di definanziamento.
Lavori di messa in sicurezza della chiesa di San Benedetto: I lavori di ristrutturazione della chiesa San Benedetto non sono stati completati ed il finanziamento è stato ritirato ancor prima dell’insediamento di questa Commissione Straordinaria. La tela invece è stata già restaurata ed a breve verrà collocata presso un’altra chiesa nelle more che possa ritornare nella sua sede originaria.
Il progetto di ristrutturazione è stato inserito nei fondi del PNRR per un ulteriore finanziamento. La Commissione Straordinaria, per una corretta e puntuale informazione, sente di poter rassicurare i cittadini barresi sul fatto che questa Commissione con un facere anche se silente ma fattivo, non solo non ha corso il rischio di definanziare le opere pubbliche ma, al contrario, in uno sforzo congiunto tra Commissione, tecnici sovraordinati, esperti ed uffici comunali, ha recuperato importanti risorse che verranno investite sul territorio nell’unico interesse della collettività barrese.

BREVE RELAZIONE TECNICA

Campo Sportivo Comunale: I lavori di ammodernamento del campo sportivo sono stati conclusi il 9 maggio 2022. Nelle settimane successive l’impresa ha completato lavorazioni di piccole entità ed il 24 maggio il RUP (ing. E. Diliberto) ha convocato il collaudatore, dando avvio alle operazioni di collaudo che sono tutt’ora in corso. L’8 luglio 2022 il RUP ha convocato impresa, direttore dei lavori e collaudatore al fine di procedere alla riconsegna anticipata del rettangolo di gioco nelle more del completamento delle operazioni di collaudo. Tale riconsegna è avvenuta lunedì 1° agosto. A breve il rettangolo di gioco verrà consegnato all’A.S.D. Barrese che ne ha fatto richiesta per l’utilizzo temporaneo.
Per quanto riguarda il collaudo del campo ad opera della LND, la richiesta verrà inoltrata a giorni ferma restando la necessità di anticipare le somme per tale operazione. Il RUP è in contatto continuo con il Dipartimento Regionale del Turismo e dello Spettacolo per procedere alla liquidazione degli Stati di Avanzamento dei Lavori ed alla chiusura del progetto. Quindi non c’è alcun pericolo di mancata consegna (essendo la stessa già in itinere) né di de-finanziamento.
Patto per il SUD – Consolidamento delle pendici di via Catania: Come rappresentato dall’ex vicesindaco, il progetto ha avuto un iter lungo e complesso iniziato già nel 2010. In ultimo, con nota del 3 gennaio 2022 il soggetto attuatore (Commissario di Governo per il contrasto del dissesto idrogeologico nella Regione Siciliana) ha convocato la conferenza dei servizi richiedendo i pareri agli enti di competenza. Successivamente ne è scaturita una nutrita corrispondenza tra RUP e progettista che hanno determinato una ulteriore fase di stallo. Al fine di sbloccare la situazione e trovare una soluzione, in data 30 giugno 2022, su iniziativa della Commissione Straordinaria e del responsabile dell’Ufficio Tecnico coadiuvato dal tecnico sovraordinato, si è tenuta una riunione presso la sede del Commissario di Governo per il contrasto del dissesto idrogeologico nella Regione Siciliana. In tale sede sono state affrontate le problematiche dei progetti per la mitigazione del rischio idrogeologico di Largo Canale e via Catania individuando le soluzioni e l’iter amministrativo da seguire. Nello specifico del progetto di via Catania, è stato aggiornato il Computo Metrico al nuovo prezzario vigente nella Regione Siciliana, è stato riconfermato il parere emesso dal Genio Civile di Enna e tutti gli elaborati progettuali aggiornati sono stati trasmessi alla struttura commissariale in data 28 luglio u.s.. L’Ufficio Commissariale a breve indirà la conferenza di servizio conclusiva e successivamente la gara. Inoltre, la struttura Commissariale si farà carico dei maggiori costi del progetto derivanti dall’adeguamento al nuovo prezzario. Anche in questo caso nessun rischio di definanziamento ma, al contrario, garanzie da parte della struttura Commissariale di copertura del finanziamento comprensivo degli aumenti sopravvenuti per il nuovo prezzario e di indizione della gara in tempi celeri.
Patto per il SUD – Mitigazione del rischio idraulico “Largo Canale”: Per questo progetto vale quanto specificato superiormente, ovvero che nella riunione del 30 giugno 2022 presso la struttura Commissariale è stato superato l’empasse determinato dalle prescrizioni dettate dall’Autorità di Bacino ed è stato stabilito di avviare una più corposa campagna di indagini che consentirà una maggior tutela del territorio. Il 4 agosto u.s. è stato trasmesso al Soggetto attuatore Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico, il computo delle nuove indagini redatto dai progettisti con il relativo parere di congruità. In occasione del predetto tavolo tecnico, il Commissario di Governo ha assunto l’impegno di finanziare gli eventuali nuovi e ulteriori costi per la corretta esecuzione dell’opera. Quindi anche quest’opera non è a rischio di definanziamento.
Lavori di sistemazione della via Po e del Largo Canale: Con provvedimento della Protezione Civile del 2019, erano stati messi a disposizione 52.000 euro per interventi di messa in sicurezza in emergenza a seguito degli eventi piovosi del 10/10/2019 e con disposizione del Dirigente Generale del 19/11/2020, il Comune di Barrafranca veniva nominato “Soggetto Attuatore”. L’inerzia dell’Amministrazione dovuta anche alla necessità di reperire la somma di 52.000 in bilancio non ha consentito la realizzazione dell’intervento. La Commissione Straordinaria per tramite dei tecnici sovraordinati si è attivata per verificare l’attuale disponibilità del finanziamento presso il Dipartimento Regionale di Protezione Civile e la contestuale disponibilità di pari risorse nel bilancio comunale per individuare l’operatore economico che dovrà realizzare l’intervento. Nelle prossime settimane si provvederà ad indire la procedura per l’affidamento dei lavori. Anche in questo caso nessun rischio di definanziamento.
Lavori di messa in sicurezza della chiesa di San Benedetto: I lavori di ristrutturazione della chiesa San Benedetto non sono stati completati ed il finanziamento è stato ritirato ancor prima dell’insediamento di questa Commissione Straordinaria. La tela invece è stata già restaurata ed a breve verrà collocata presso un’altra chiesa nelle more che possa ritornare nella sua sede originaria. Oltre ai lavori che hanno suscitato la preoccupazione del sig. Patti Giovanni, questa Commissione Straordinaria coglie l’occasione per portare a conoscenza di tutta la cittadinanza delle iniziative messe in campo. Il progetto di ristrutturazione è stato inserito nei fondi del PNRR per un ulteriore finanziamento.
Lavori di adeguamento sismico della scuola “G. Verga”: Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 15 settembre 2015 è stato incluso l’intervento dei lavori di adeguamento sismico della Scuola Media “G. Verga” nel Comune di Barrafranca (EN) per l’importo di € 2.354.918,25. Successivamente, con decreto del Ragioniere generale della Regione 31 ottobre 2019, è stata iscritta nel bilancio regionale la medesima somma. Tuttavia, a distanza di molti anni e malgrado i solleciti rivolti alle precedenti Amministrazioni, le risorse non sono mai state utilizzate. Il Dipartimento Regionale di Protezione Civile, per l’inerzia della precedente amministrazione, aveva avviato, con nota del 15 marzo 2022, il procedimento di revoca del predetto finanziamento. La Commissione Straordinaria, con pronta determinazione, ha recuperato il finanziamento in questione sostituendo, nel contempo, il precedente RUP con il responsabile del IV Settore, che ha prontamente avviato le procedure per l’affidamento dell’incarico di progettazione. Il Dipartimento Regionale di Protezione Civile, ha trasmesso il D.D. 857/2022 con il quale sono state reiscritte le predette somme in bilancio e, di fatto, è stato recuperato il finanziamento.
Lavori di manutenzione straordinaria delle strade comunali: Con finanziamento del Ministero dell’Interno di € 60.000 (annualità 2022) verrà sistemata la viabilità di piazza Lituania e delle strade limitrofe. I lavori sono già stati aggiudicati e dopo la pausa estiva verranno realizzati. A questo intervento si aggiunge un ulteriore progetto per circa 190.000 euro, la cui gara è in corso. Il Ministero dell’Interno ha previsto un ulteriore finanziamento di € 30.000 (annualità 2023) che verrà utilizzato il prossimo anno.
Manutenzione straordinaria degli edifici scolastici: Utilizzando fondi messi a disposizione della Commissione Straordinaria, l’Ufficio Tecnico ha predisposto un progetto di manutenzione straordinaria degli edifici scolastici per complessivi € 360.000 che è stato approvato dalla Commissione Straordinaria con i poteri della giunta comunale in data 3 agosto 2022. L’Ufficio Tecnico sta predisponendo gli atti di gara per la successiva indizione della stessa sul Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA).
Manutenzione straordinaria degli edifici comunali: Con fondi messi a disposizione della Commissione Straordinaria, l’Ufficio Tecnico sta predisponendo un progetto di manutenzione straordinaria degli edifici comunali per circa 56.000 euro. Il progetto prevede il rifacimento dei servizi igienici del cimitero comunale e la ristrutturazione dell’ex ufficio collocamento che sarà destinato ad uffici comunali nell’ottica di concentrarli in un’unica sede a vantaggio della funzionalità.
Efficientamento energetico dell’impianto di pubblica illuminazione: Dopo l’annosa e negativa esperienza con la gestione dell’impianto di pubblica illuminazione ad opera di Enel Sole, la Commissione Straordinaria ha stabilito di porvi rimedio optando per una gestione snella e semplice per quanto riguarda la manutenzione. In tale ottica, si è reso necessario ammodernare ed ottimizzare l’impianto sia dal punto di vista energetico, sia illuminotecnico. A tale scopo, è stata indetta una gara per la progettazione esecutiva e lo scorso 4 agosto il progettista ha consegnato all’Ente gli elaborati progettuali che sono tuttora in fase di verifica per la successiva validazione ed approvazione. I lavori il cui importo ammonta ad € 1.812.903,86 andranno in gara dopo la pausa estiva e verranno consegnati entro la fine dell’anno.
Acquisto di automezzi ed attrezzature informatiche: Al fine di migliorare l’efficienza e la produttività degli uffici, la Commissione Straordinaria ha destinato 90.000 euro per l’acquisto di automezzi e circa 17.000 euro per la fornitura di apparecchiature informatiche. L’Ufficio tecnico ha già provveduto all’acquisto dei primi due autocarri ed a breve provvederà all’acquisto di altri due automezzi. Contestualmente il II Settore, competente alla gestione delle attrezzature informatiche, provvederà all’acquisto di PC, plotter, scanner, etc.
Mitigazione del rischio idrogeologico della periferia est di Barrafranca (via degli Orti): I progettisti incaricati hanno consegnato il progetto definitivo dell’importo complessivo di € 2.300.000. Proprio oggi la Commissione Straordinaria con i poteri della Giunta Comunale lo ha approvato, rendendolo disponibile per il finanziamento.

Previous PIETRAPERZIA. Elezioni Politiche del 25 settembre 2022. La sezione cittadina del Movimento 5 Stelle propone, quale candidato alla Camera dei Deputati, l’avvocato Antonio Calogero Bevilacqua, ex sindaco di Pietraperzia.
Next Annuncio servizi funerari agenzia G.B.G. Signora Veloce Marianna ved. Pisano di anni 87