PIETRAPERZIA. La matrice stracolma per i funerali di Martino Calogero Barrile.

PIETRAPERZIA. La matrice stracolma per i funerali di Martino Calogero Barrile.

Molte persone sono rimaste fuori per mancanza di spazio in chiesa. Il feretro, accompagnato da un lungo corteo di auto, portato alla matrice verso le ore 13,00 di mercoledì 10 agosto 2022. I funerali celebrati nella stessa chiesa con inizio alle ore 16,30. A concelebrare il rito funebre, don Osvaldo Brugnone – parroco della matrice – e don Pino Rabita. Davanti al tempio due tabelloni. Nel primo riprodotte diverse fotografie di Martino con i suoi amici e anche nella veste di motociclista e la scritta a caratteri cubitali “Ti ricorderemo sempre così”. Nel secondo tabellone due fotografie di Martino con la sua motocicletta e la scritta “La vita sceglie la musica, noi scegliamo come ballarla. E tu ballavi benissimo. Divertiti lassù. A presto fratello. I tuoi amici”. Gli amici motociclisti hanno donato ai familiari di Martino un casco con le firme di tutti loro. Davanti alla matrice schierate, in perfetto ordine, le motociclette dei suoi numerosi amici. Fra le tante corone, una che riportava, attaccata, la fotografia di Martino Barrile. All’uscita dalla chiesa, Picchetto d’Onore da parte degli agenti di Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale  di Piazza Armerina dove presta servizio il padre di Martino Barrile. All’uscita dalla chiesa, inoltre, applausi dalle numerose persone. Sono stati quindi liberati verso il cielo anche palloncini bianchi. Subito dopo, un omaggio tributato dalla Associazione “Pietraperzia Moto” (Alex Bonura). I numerosi motociclisti presenti davanti alla chiesa hanno acceso i motori delle loro moto e fatto sentire la “voce” delle loro motociclette.  Subito dopo, con le loro moto, hanno accompagnato in corteo la salma del povero Martino fino al cimitero. GAETANO MILINO

Previous ANNUNCIO CENTRO SERVIZI FUNERARI G.B.G. Sig. Bellanti Onofrio di anni 77
Next GDF SIRACUSA. Maxi sequestro della Guardia di Finanza a Lentini di prodotti “non sicuri”.