PIETRAPERZIA. “Pedalata Ecologica Avis. 1° Memorial Luigi Sardo”.

PIETRAPERZIA. “Pedalata Ecologica Avis. 1° Memorial Luigi Sardo”.

Hanno partecipato più di cento ciclisti di varie fasce di età. Non si trattava di una competizione ma di una pedalata per sensibilizzare alla questione della donazione sangue e per ricordare la figura di Luigi Sardo, presidente Avis di Pietraperzia scomparso prematuramente il 27 gennaio 2021. A Pietraperzia i donatori di sangue sono circa 450. Allo start, da piazza Vittorio Emanuele verso le ore 17,30 di domenica 24 luglio 2022, erano presenti Borina Barresi – vedova di Luigi Sardo -, la presidente Avis Lucia Di Forti, il direttivo Avis al completo, il sindaco Salvuccio Messina e  Angelo Vullo, assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo. Il servizio d’ordine e la regolamentazione del traffico a cura dei carabinieri della stazione cittadina, la Plòozia Locale di Pietraperzia e la Protezione Civile pietrina. Prima della partenza, il sindaco Salvuccio Messina ha detto: “Questa Giornata è in onore del nostro concittadino Luigi Sardo. Ci auguriamo che questa sia la prima di una lunga serie. Ringrazio l’Avis per avere organizzato questa Giornata. Grazie anche alle Forze dell’Ordine e a tutti i partecipanti”. L’assessore Angelo Vullo ha dichiarato: “Ci troviamo qui per il Memorial Luigi Sardo, già presidente dell’Avis di Pietraperzia. Con Luigi Legname, nel 1991, avevano creato a Pietraperzia la sede Avis”. Angelo Vullo ha continuato: “Siamo qui anche per sensibilizzare al problema della donazione del sangue. Ora siamo in un periodo estivo e, a volte, per impegni personali o per altre questioni, c’è un po’ di  rilassamento per la donazione. Però oggi mi auguro che questa iniziativa possa servire ad avvicinare ancora di più le persone e coloro che sono i donatori perché non mollino. C’è tanto bisogno delle donazioni visto che c’è gente che vive anche per merito delle trasfusioni”. L’assessore Angelo Vullo ha concluso: “È giusto che il sangue si doni e, quindi, chi lo può fare lo faccia senza indugio”. Subito dopo ha preso il via la manifestazione. Questo il percorso: piazza Vittorio Emanuele, via Stefano Di Blasi, viale della Pace, via Sant’Orsola, via Umberto, via Mosca, via Caltanissetta, Viale della Pace, via Verdi, Largo Canale, via Madunnuzza, via Rosario Nicoletti, via Ragusa, viale Unità D’Italia (ex viale dei Pini). In corrispondenza del campetto “Lillo Zarba” di viale Unità D’Italia c’è stata una pausa rinfresco. Si è poi ripresa la pedalata con il seguente percorso: ancora viale Unità D’Italia, viale Marconi, via Stefano Di Blasi e piazza Vittorio Emanuele. Al termine della Pedalata Ecologica, estrazione dei premi messi in palio dalla sezione Avis di Pietraperzia. Il primo premio era un telefonino ed è stato vinto da Pasquale Costa. Gli altri premi erano un orologio da polso Avis, un frullatore ad immersione, un tagliere ed un set da formaggio. GAETANO MILINO

Previous GDF SIRACUSA. La Guardia Di Finanza scova uno spaccio di sostanze stupefacenti presso le case popolari. arrestato un pusher.
Next Barrafranca. "A chi mala Jurnata" 1° e 2° atto