ENNA. Ripartire dalle “Differenze” per dire no alla violenza sulle donne.

ENNA. Ripartire dalle “Differenze” per dire no alla violenza sulle donne.

700 giovani delle scuole superiori saranno protagonisti di un nuovo progetto nazionale Uisp, in 14 città: Castrovillari, Melfi,  Torre Annunziata, Forlì, Trieste, La Spezia, Cremona, Torino, Trento, Martina Franca, Nuoro, Enna,  Pisa  e Venezia,  per raccontare la parità e l’equità di genere con il loro linguaggio. Si terrà il prossimo 3 novembre dalle ore 11 presso l’Auditorium dell’IIS Abramo Lincoln di Enna bassa la conferenza stampa di presentazione del Progetto “Differenze”. Il progetto Differenze – Laboratori sperimentali di educazione di genere nelle scuole medie superiori per contrastare la violenza sulle donne rappresenta un cantiere di formazione e crescita per contrastare la violenza di genere, stereotipi e pregiudizi sessisti. Il progetto è promosso dall’Uisp – Unione Italiana Sport Per tutti in partnership con la Rete nazionale dei centri antiviolenza D.i.Re, ed è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Il Comitato Territoriale Uisp Enna è uno dei 14 in tutta Italia ed unico in Sicilia prescelto dall’Uisp nazionale per questo progetto. Alla Conferenza stampa di presentazione saranno presenti il Presidente del Comitato Sicilia Uisp Enzo Bonasera, il Presidente del Comitato Territoriale Uisp Enna Riccardo Caccamo, la referente Uisp per il Progetto Rosalia Manno, il Dirigente Scolastico dell’IIS Abramo Lincoln Angelo DI Dio, la Presidentessa dell’Associazione Antiviolenza Donneinsieme Sandra Crescimanno Maria Grasso.  Differenze ha preso avvio a marzo 2021 ed entrerà ora nel vivo con i percorsi formativi, informativi e con i laboratori sportivi e corporei inseriti nel Piano triennale dell’offerta formativa delle scuole. Sarà un’importante occasione per sperimentare in modo diffuso su tutto il territorio nazionale nuovi modelli di intervento, grazie al coinvolgimento attivo dei/lle giovani e alla valorizzazione dei loro linguaggi, intelligenze e competenze. Obiettivo del progetto è contribuire a sensibilizzarli sul tema per renderli consapevoli e per contrastare la violenza maschile sulle donne, ma anche i crescenti episodi di cyberbullismo e omo-lesbo-bi-transfobia, a partire da un ripensamento delle relazioni tra pari. Le ragazze e i ragazzi delle 14 città coinvolte daranno vita a una campagna basata sui loro codici espressivi, realizzando video, foto, fumetti, grafiche, che verrà diffusa attraverso canali social dedicati. La Conferenza Stampa sarà trasmessa in diretta Facebook sia sulla pagina nazionale del Progetto “Differenze” che su quella del Comitato Territoriale Uisp Enna. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Covid 19. Lunedì primo novembre 2021 tamponi orofaringei per tre classi.
Next ENNA. Il Forum si dota di una cabina di regia, sei le missioni da perseguire