COMUNICATO STAMPA. Un saggio per orientarsi nella modernità virtuale e non farsi sorprendere dalla nuova era post-umana “Viaggio nel futuro” di Angelo Alù

«Viaggio nel futuro racconta, anche sulla base di riflessioni soggettive ed esperienze individuali, il percorso di evoluzione – ancora in modo non del tutto pienamente consapevole – verso un nuovo e inedito scenario digitale in cui comincia definitivamente a delinearsi l’avvento della nuova era “onlife».

Internet viene dal passato, condiziona il nostro presente e si prepara a dominare il nostro avvenire. Parte da questa considerazione Viaggio nel futuro. Verso una nuova era post-umana, il nuovo saggio di Angelo Alù edito da Bonfirraro, da oggi in libreria e negli store online. Una fotografia del domani scattata attraverso l’analisi dei processi digitali che già oggi governano il pianeta, e che si preparano a costruire un nuovo mondo che ospiterà ancora l’uomo, ma in modo del tutto diverso. Come scrive Alù, infatti, «è in atto un processo di commistione uomo-macchina dai risvolti non ancora del tutto chiari e decifrabili. Come sarà l’uomo del futuro? I cyborg avranno una personalità come gli esseri umani? Risponderanno dei danni commessi? A che titolo?». Domande quanto mai importanti, alle quali l’autore risponde in modo puntuale ma agevole, per porre alla portata di tutti temi cruciali per l’umanità.

Un esordio brillante alla saggistica, quello di Alù, dottore di ricerca in Giurisprudenza all’Università degli studi di Catania, attivista per i diritti digitali e membro del consiglio di Internet Society Italia. Il testo incrocia questioni di stringente attualità, a partire dalla pandemia Covid-19 tuttora in corso, che ha col digitale un rapporto tutt’altro che trascurabile. L’esplodere del virus, nota l’autore, «ha reso ancor più centrale l’uso di Internet nella vita quotidiana delle persone». Sul fronte degli acquisti in rete, per esempio, «solo dall’inizio del 2020 i nuovi consumatori online in Italia hanno raggiunto quota due milioni, a fronte dei 700 mila consumatori rilevati nello stesso periodo dell’anno precedente».

L’impatto di internet non si ferma certo al consumismo. Il suo potere di condizionamento della psiche umana è enorme, e passa dal flusso di dati con in quali ci inonda quotidianamente, notte e giorno. A mostrarlo in tutta la sua evidenza, ancora una volta, è stato il Covid. «La pandemia ha ulteriormente accentuato gli effetti della disinformazione online, nonostante l’impegno assunto dai “colossi del web” (che hanno avviato anche svariate forme di collaborazione con i governi nazionali) per combattere tale fenomeno mediante meccanismi di “fact checking” in grado di vigilare sullo stato di diffusione di informazioni false». Uno sforzo che a sua volta porta con sé degli interrogativi, a partire dal più ovvio e inquietante: chi controlla i controllori?

Il volume è impreziosito dalla prefazione di Arturo Di Corinto – psicologo cognitivo e della comunicazione, professore universitario e giornalista specializzato in privacy e cybersecurity – e dalla postfazione di Stefano TrumpyFlight Operations Manager di Sirio, il primo satellite italiano per le telecomunicazioni sviluppato dalla Nasa alla fine degli anni Settanta, tra gli artefici dell’introduzione di Internet in Italia. Entrambi sottolineano lo stile narrativo dell’autore, capace di affrontare i temi cruciali del saggio con semplicità, senza cedere a pose accademiche o tecnicismi. «Angelo si rivolge al lettore dandogli del “tu”», scrive Trumpy nel suo contributo, «per suggerire sbocchi proficui professionalmente per il prossimo futuro».

«Come tutte le pubblicazioni di quest’anno, anche il libro di Angelo Alù offre una lente per interpretare il presente e comprendere meglio il futuro», dice l’editore Salvo Bonfirraro. «Internet si è rivelato senz’altro uno strumento utile per rimanere in contatto nei mesi più duri della pandemia, ma questa immersione ci ha permesso di cogliere a pieno l’impatto che esso ha sulle nostre vite. Da questo punto di vista», conclude Bonfirraro, «Viaggio nel futuro potrà essere uno strumento importante per muoversi con prudenza e consapevolezza in questo nostro mondo ormai semi-virtuale, e per non farsi sorprendere troppo dalle sue inevitabili evoluzioni».

ANGELO ALÙ

Dottore di Ricerca in Giurisprudenza. Attivista per i diritti digitali. Membro del Consiglio di Internet Society Italia e Coordinatore dell’Osservatorio nazionale Giovani e Internet di ISOC Italia. Studioso dei diritti di Internet. Ha fondato l’Associazione Generazione Ypsilon nel 2013. Divulgatore digitale, autore di ricerche e report di monitoraggio in materia di trasparenza e Open-Gov. Promotore della Petizione 0755/2013, per il riconoscimento del diritto di accesso ad Internet nel trattato europeo. Scrive in riviste su temi legati all’innovazione digitale. Speaker in numerosi workshop, eventi e convegni.

BONFIRRARO EDITORE

“La nostra storia è il futuro verso cui ci avviamo…”: questa la massima sposata dall’editore Salvo Bonfirraro, che ama guardare lontano, assecondando la sua innata e incondizionata curiosità, trasmessa anche al figlio Alberto, responsabile del settore marketing dell’azienda. Ogni volume – narrativa, poesia, saggistica, storia, letteratura straniera – pubblicato da questa casa editrice indipendente racchiude una scoperta, un’idea, un nuovo modo di guardare e valutare il mondo e il nostro tempo. Il catalogo dell’editore può essere consultato in tutte le librerie d’Italia, negli store on-line e sul proprio sito https://www.bonfirraroeditore.it.

Previous PALERMO. Maltempo, per la Regione lo stato di emergenza interessa 86 Comuni dell'Isola tra cui cinque comuni dell’Ennese.
Next BARRAFRANCA. Chiusura scuole di ogni ordine e grado presenti nel territorio comunale per il 29/10/2021.