PIETRAPERZIA. Statale 640 Dir. Gianfilippo Bongiovanni, segretario cittadino di Fratelli D’Italia, ne chiede la riapertura.

PIETRAPERZIA. Statale 640 Dir. Gianfilippo Bongiovanni, segretario cittadino di Fratelli D’Italia, ne chiede la riapertura.

PIETRAPERZIA.  “Mi unisco al coro di voci che denunciano apertamente una netta e chiara negligenza nell’ affrontare seriamente il problema dell’apertura dello scorrimento veloce ss640”, scrive Gianfilippo Bongiovanni ad apertura di un suo comunicato. “Diverse dichiarazioni in passato – scrive ancora Gianfilippo Bongiovanni – sono state fatte da alcuni rappresentanti istituzionali, come il Sindaco, l’onorevole Davide Faraone, Deputati di diverse correnti politiche…. Ad oggi, tutto tace. Troppe promesse abbiamo ascoltato e dopo due anni la situazione resta invariata”. Gianfilippo Bongiovanni dice ancora che l’arteria in questione “É importante per l’economia del nostro territorio” e si augura “che si possa trovare al più presto la soluzione e sopratutto la volontà ed un forte interesse da parte della politica regionale, per evitare che la comunità pietrina possa rimanere, col passare del tempo, sempre più isolata”. La statale 640 Dir Pietraperzia Caltanissetta è chiusa al traffico dal 2 novembre 2018 a causa di una frana che ha investito il viadotto “Villano I”. La chiusura dell’arteria ha provocato innumerevoli disagi per numerose persone. Ora, per raggiungere la vicina Caltanissetta, si percorre, da Pietraperzia, la provinciale Piano Noci e  la statale 560. A Capodarso si imbocca la 626 Caltanissetta Gela. Tale giro allunga il percorso di oltre dieci chilometri con tempi di percorrenza notevolmente allungati. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Covid 19. Seconda dose di vaccino per le persone a cui è stata somministrata, il 13 maggio scorso, la prima dose.
Next ROMA. Senato, Fabrizio Trentacoste (M5S): “Presentato Ddl per disciplina collaboratori parlamentari, stop ai contratti con familiari”.