BARRAFRANCA. Due Borse di studio di Federconsumatori Enna ad altrettanti studenti del “Falcone” di Barrafranca.

BARRAFRANCA. Due Borse di studio di Federconsumatori Enna ad altrettanti studenti del “Falcone” di Barrafranca.

- in Barrafranca

Ben due studenti dell’Istituto Statale Istruzione Superiore “Giovanni Falcone” hanno meritato due delle quattro borse di studio messe a disposizione da Federconsumatori Enna per le celebrazioni Dantesche 1321-2021. I due studenti sono Damiano Milano e Kaya Yng. La premiazione è avvenuta nell’auditorium dell’Istituto alla presenza della Dirigente Scolastica professoressa Maria Stella Gueli, del referente professore Filippo Salvaggio e del rappresentante di Federconsumatori Enna, professore Fabio Lupo. Gli studenti si sono cimentati nella scrittura di un breve testo di 600 caratteri, volto a definire l’importanza dello studio delle opere di Dante Alighieri nel 2021. Il taglio metacognitivo e interdisciplinare dei lavori consegnati dagli studenti è stato apprezzato dalla giuria, in quanto ha rivelato aspetti universali e misteriosi della Divina Commedia, che continuano a suggerire nuovi sguardi sull’oltre. Ad affiancare gli alunni del “Falcone”, di fatto, sono stati due docenti di lettere, il professore Filippo Salvaggio e la professoressa Silvia Romano, specialista in Dantistica, e un docente di Fisica, il professore Lorenzo Maniscalco. Le due borse di studio saranno occasione per approfondire le intuizioni scaturite nello svolgere la consegna del bando e per non fare mancare agli studenti l’ingrediente di base per la conoscenza: i libri. La Dirigente Scolastica Maria Stella Gueli, nel ringraziare Federconsumatori, ha invitato gli studenti “a lanciarsi nel mondo della cultura e a partecipare con il dovuto slancio a iniziative come questa, utili per raffrontarsi con l’extrascuola e per ampliare le proprie vedute”. GAETANO MILINO

You may also like

CONTROLLI AMMINISTRATIVI NELLE ARMERIE E POLIGONI DI TIRO DELLA PROVINCIA DI ENNA AD OPERA DELLA POLIZIA DI STATO.

Giornata di controlli amministrativi, quella dello scorso giovedì