PIETRAPERZIA. Nozze d’oro per i coniugi Calogero Di Blasi e Cettina Messina.

PIETRAPERZIA. Nozze d’oro per i coniugi Calogero Di Blasi e Cettina Messina.

PIETRAPERZIA. L’evento sarà festeggiato sabato 10 ottobre 2020 con la celebrazione della messa alle ore 17,30 nella rinascimentale chiesa del Rosario. A celebrare la messa sarà don Giuseppe Rabita. Calogero Di Blasi e Cettina Messina si sono sposati il 10 ottobre 1970 nella chiesa “Santa Maria di Gesù” di piazza Vittorio Emanuele. La messa era stata concelebrata don Giovanni Bongiovanni, da don Rocco Rindone e don Giovanni Messina. I due sposini Calogero e Cettina avevano pensato di festeggiare l’evento con una celebrazione eucaristica nella chiesa Santa Maria di Gesù dove si erano sposati 50 anni fa. Ciò non è stato possibile perché proprio sabato 10 ottobre 2020 a Santa Maria di Gesù verrà impartito il sacramento della cresima ai numerosi cresimandi. “Siamo stati costretti a cambiare chiesa e sacerdote”, affermano Calogero Di Blasi e Cettina Messina. “Quello che conta – dicono ancora i due – è la celebrazione eucaristica”. A festeggiare Calogero di Blasi e Cettina Messina saranno i loro figli Gero e Ilaria, con i rispettivi coniugi, e i loro nipoti: Calogero Giosué Di Blasi di 20 anni, Marta Di Blasi di 18 anni, Marilù Di Blasi di 16 anni, Elena Zara, Ennio Zara e il più piccolo Elia Giuseppe Di Blasi che deve compiere 10 anni.  Al termine della messa celebrata nella chiesa del Rosario i festeggiamenti continueranno in un locale di Pergusa. “Ci saranno i parenti e gli amici più stretti e tutti i compari di battesimo e di cresima dei nostri figli e anche quelli del nostro matrimonio”. “Il nostro matrimonio – affermano Calogero e Cettina – è nato e cresciuto sotto la fede cristiana”. Calogero Di Blasi, 77 anni, è un ex impiegato postale in pensione. Sua moglie Cettina Messina, 74 anni, è un’ex insegnante di Scuola dell’Infanzia. Come passate il tempo? “Lo passiamo con l’abitare un poco a Pietraperzia e un altro poco in Abruzzo visto che a Vasto, in provincia di Chieti, abita nostra figlia Ilaria. lì abbiamo comprato casa e quindi facciamo i pendolari, un po’ qua e un po’ là. Quando la nostra presenza è richiesta a Pietraperzia noi siamo qui e quando ci richiedono là noi siamo in Abruzzo”. Dopo 50 anni di matrimonio, qual è stato il segreto della vostra lunga vita coniugale? “Ci siamo sopportati e   supportati a vicenda. Durante i 50 anni di matrimonio, il cammino non è stato tutto rose e fiori. Le rose hanno qualche spina. Nel corso del nostro cammino coniugale c’è stata qualche spina che noi ci siamo tolta poco a poca. Per qualcuna si vede una leggera ferita, altre non si vedono completamente”. Cosa vi sentite di dire ai giovani di oggi? “Innanzitutto volgiamo dire di volersi bene, di supportarsi e di sopportarsi perché è chiaro che nel momento in cui si incontrano due caratteri completamente diversi, gli angoli vanno smussati in maniera che si possa andare d’amore e d’accordo”. Qual è il segreto di questa lunga vita coniugale?  “Sicuramente l’amore tra noi due e il volerci bene da parte dei nostri figli. Amarsi è rispettarsi”. GAETANO MILINO 

Previous ENNA. CONSEGNATI ATTESTATI CORSO BLSD E UN DEFIBRILLATORE AL COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI ENNA
Next Annuncio servizi funerari G.B.G. Sig. Fardella Luigi di anni 74