PIETRAPERZIA. Riparte il mercato settimanale del martedì.

 PIETRAPERZIA. La data fissata è quella di martedì 9 giugno. La location sarà sempre la stessa, viale Unità D’Italia – ex viale dei Pini – ma con alcune modifiche. Non verranno montate più bancarelle in via Caduti di via Fani. Un’altra arteria che verrà utilizzata per il mercato settimanale è anche via Ragusa, una traversa di viale Unità D’Italia, nella parte bassa della stessa strada. L’ex viale dei Pini è divisa in due carreggiate. Per il mercato settimanale – la “fiera del martedì” – verrà occupata dalle bancarelle solo la carreggiata che scende da viale Marconi fino a via Verdi. La carreggiata opposta, quella a salire, servirà ai pedoni di ritorno dal mercato. La zona, infatti, nelle giornate del mercato sarà interamente off limits per il traffico veicolare.  Questo il comunicato postato su facebook comune di Pietraperzia: “FASE 2: RIAPRE IL MERCATO SETTIMANALE. A partire dal prossimo martedì 9 giugno, riapriremo il mercato settimanale a tutti gli ambulanti muniti di licenza. Al fine di garantire la sicurezza dei venditori e dei clienti ci saranno delle modifiche. Ecco le modifiche più significative: 1) l’ingresso al mercato sarà consentito: per il Viale Unità d’Italia solo provenendo dal Viale Marconi ovvero dalla Via Caduti di Via Fani/Via Galileo Galilei (vedi foto 1 e 2); per la Via Ragusa solo provenendo dal Viale Unita d’Italia (foto 3); 2) è istituito un senso unico per l’unica corsia di mercato con direzione dal Viale Marconi alla Via Verdi per il Viale Unità d’Italia e dal Viale Unità d’Italia alla Via Rosario Nicoletti per la Via Ragusa; 3) non ci saranno più postazioni in Via Caduti di Via Fani ma ci potranno essere postazioni su Via Ragusa; 4) sia i clienti che i venditori dovranno mantenere l’obbligatoria distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro; 5) È obbligatorio l’utilizzo di mascherine sia da parte degli operatori che da parte dei clienti. Per questi ultimi l’obbligo vale ove non sia possibile assicurare il distanziamento interpersonale di almeno un metro; 6) È obbligatorio l’uso dei guanti “usa e getta” nelle attività di acquisto”. Il sindaco Antonio Bevilacqua dichiara: “Riparte in sicurezza, dopo un gran lavoro da parte dell’Ufficio Tecnico Comunale e dell’Ufficio Economato e Commercio, il mercato settimanale. Della questione ci siamo occupati in prima persona il sottoscritto e l’assessore Michele Laplaca”. “Le regole – continua il sindaco Antonio Bevilacqua – sono state dettate dalle linee guida emanate dal Governo con il decreto Presidente del Consiglio dei Ministri e, successivamente, recepite con l’ordinanza del presidente della Regione Sicilia, sono chiare. Bisogna rispettare la distanza interpersonale e controllare gli accessi del mercato e fare in modo che essi, insieme alle uscite, siano ben individuati. Ci saranno dei cartelli oltre che del personale tra cui la polizia municipale e il gruppo comunale di Protezione Civile, per presidiare gli accessi e spiegare alle persone le regole di comportamento. Le spiegazioni verranno pure esplicitate attraverso degli appositi cartelloni”. Il sindaco Antonio Bevilacqua aggiunge: “Ci sarà una sola corsia per accedere al mercato da viale Unità D’Italia, ex viale dei Pini. Accedendo da viale Marconi sarà quella a scendere verso via Verdi ad essere occupata dalle bancarelle. da lì i pedoni potranno semplicemente scendere”. Il sindaco Antonio Bevilacqua aggiunge: “Il primo accesso sarà posto all’inizio di viale Unità D’Italia venendo da viale Marconi. Un secondo accesso all’altezza della via Galileo Galilei o via Caduti di via Fani. Qualora le bancarelle dovessero superare il numero di postazioni previste su quel lato di viale Unità D’Italia, ex viale dei Pini, ci saranno altre postazioni già individuate in via Ragusa. Il percorso sarà necessariamente obbligato anche per i pedoni. La rimanente carreggiata di viale Unità D’Italia, quella che prima era occupata pure dalle bancarelle del mercato, diventerà isola pedonale e sarà interdetta al traffico veicolare ad eccezione dei veicoli di emergenza o delle forze dell’ordine o della Protezione Civile in servizio”. Il sindaco Antonio Bevilacqua continua: “Questo per consentire alla persone di risalire e tornare alle proprie macchine o al bar o dove vogliano andare. È stata individuata questa soluzione che permette di individuare bene l’area mercatale e di evitare confusione e di rendere tutto più sicuro”. “Sarà obbligatorio – continua il sindaco Antonio Bevilacqua – l’utilizzo delle mascherine per i venditori; per i clienti non necessariamente, se non nel caso in cui non si riesca a rispettare il metro di distanza. I venditori non potranno lasciare i rifiuti nelle postazioni ma dovranno raccogliere tutto separatamente e conferirli negli appositi contenitori o nei mezzi che verranno messi a disposizione dalla ditta dei rifiuti. Anche lì speriamo, con questa decisione, di migliorare quella che è stata la cattiva abitudine di,lasciare tutti i rifiuti sparsi nel posteggio”. “Sarà quindi vietato – conclude il sindaco Bevilacqua – lasciarli nel posto ma li dovranno conferire in appositi contenitori. Gli stessi ambulanti debbono mettere a disposizione il gel sanificante – che metteremo a disposizione anche noi nell’interesse del mercato – e siamo sicuri che tutto andrà nel miglior modo possibile”. GAETANO MILINO          

Previous Annuncio Centro servizi funerari G.B.G. Avola Calogero 85
Next Annuncio Centro servizi funerari G.B.G. Carmela Simonte 66