PIETRAPERZIA.  Abbonamenti studenti pendolari. Accordo raggiunto tra Comune e genitori.

PIETRAPERZIA.  Abbonamenti studenti pendolari. Accordo raggiunto tra Comune e genitori.

- in Pietraperzia

PIETRAPERZIA. La conclusione positiva al termine di una serrata giornata di confronto tra il sindaco Antonio Bevilacqua, la giunta municipale e i genitori. Assemblea pacifica di studenti pendolari e dei loro familiari nei locali del Comune. Tale “riunione” era stata preceduta da un raggruppamento dei genitori che si erano riuniti domenica 8 dicembre in piazza Padre Pio. Il tutto per concordare il da farsi in vista del raduno del giorno successivo al Comune. Ieri, di buon mattino, ci si è ritrovati tutti – genitori e ragazzi – davanti alla chiesa Santa Maria di Gesù di Piazza Vittorio Emanuele. Subito dopo ci si è messi in cammino alla volta del Comune. Tra i presenti, il caposettore Affari Generali del Comune Giovanna Di Gregorio e  il consigliere comunale di opposizione Calogero Di Gloria. Il nutrito gruppo di persone è stato ricevuto dal sindaco Antonio Bevilacqua nell’aula consiliare. Subito dopo il sindaco Bevilacqua ha ricevuto nel proprio ufficio del Comune una delegazione di genitori per approfondire la questione. Genitori e studenti non demordevano e sono rimasti al Comune fino alla prima serata di lunedì. Il sindaco Antonio Bevilacqua ha evidenziato la situazione e sono emerse diverse proposte tra cui quella di Calogero Di Gloria che proponeva l’anticipo, da parte di ogni famiglia, di 17 euro che saranno rimborsati dal Comune. Giovanna Di Gregorio ha fatto notare che le somme per gli abbonamenti variano in base alle tratte. Alla fine, accordo raggiunto che prevede, per il mese di dicembre 2019, il pagamento integrale dell’abbonamento da parte delle famiglie. Da gennaio 2020 ogni famiglia anticiperà, ogni mese, il costo della prima settimana. Le altre tre settimane saranno coperte dal Comune. Questo fino alla conclusione del corrente anno scolastico. Al termine della giornata è stato stilato ed approvato un documento da sottoporre all’attenzione della Sais Trasporti, la società che si occupa del trasporto degli studenti pendolari a Caltanissetta e a San Cataldo. Emanato pure, dal vicesindaco Laura Corvo, un atto di indirizzo per accordo pagamento dilazionato Sais Trasporti. I due documenti firmati dalla stessa vicesindaco Laura Corvo. Questo quanto si legge nel primo documento indirizzato alla Sais Trasporti e, per conoscenza, al coordinatore della segreteria particolare Giuseppe Li Volti: “OGGETTO. Mancato rilascio al Comune di Pietraperzia degli abbonamenti degli studenti pendolari. Si comunica che, a causa del mancato rilascio degli abbonamenti del mese di dicembre per studenti pendolari richiesti da questo Ente, in data 9.12.2019, presso il Comune di Pietraperzia si è svolta una protesta pacifica degli studenti pendolari, nonché dei loro genitori rappresentati dal Comitato dei genitori costituito da: Lorenza Nicoletti, Ketty Rinaldi, Salvatore Cilano, Lindora Mancuso, Filippina Marotta, Rosangela Marotta,  Ltizia De Simone, Valerio Riggi, Margherita Giugno, Maria Di Calogero, Letizia D’Urso, Daniela Marotta. A seguito di detta protesta, si è tenuto un incontro con il sindaco che ha portato ad elaborare la seguente proposta finalizzata al rilascio degli abbonamenti a partire dal prossimo mese di gennaio. Il Comune invierà un pagamento in acconto alla SAIS già nella prossima settimana (fattura numero 56 del 19,2,2019) ed un nuovo piano di rientro del debito maturato già questa settimana che si allega alla presente”. “A partire dal mese di gennaio, a seguito della suddetta protesta, si è giunti alla seguente conclusione e proposta qui di seguito riportata: la prima settimana del mese l’abbonamento sarà a carico degli studenti rivolgendosi direttamente alla biglietteria. Per le rimanenti settimane del mese provvederà il Comune a sostenere i costi. Le modalità di rilascio e distribuzione degli abbonamenti rimangono invariati. Si fa presente, altresì, che, a prescindere dalle modalità sopraesposte, il costo finale dell’abbonamento rimanga invariato. Il Comune si impegnerà, infine, a pagare le future fatture entro e non oltre 60 giorni dalla loro emissione. Si chiede di volere fare pervenire sollecito risconto in merito alla proposta avanzata per risolvere le problematiche evidenziate”. Nell’atto di indirizzo si legge: “Il vicesindaco, considerato che il servizio trasporto studenti pendolari, per la tratta Pietraperzia Caltanissetta San Cataldo è affidato alla ditta Sais Trasporti; che risultano fatture emesse, regolarmente impegnate, ma, per problemi di liquidità, non pagate, come di seguito indicato: Data documenti:  19.2.2019; 18.3.2019; 21.5.2019; 22.5.2019; 30.5.2019; 4.6.2019. Numeri Documenti: 56, 98, 236, 241, 246, 264.  Importo: € 14.800,90; € 14.833,28; € 7.194,37;  € 7.194,37;   € 8.327,88; € 4.300,96. Importo Totale 56.651,76”. “Preso atto dei contatti intercorsi con la Società si è addivenuti, al fine di evitare l’interruzione del servizio, di programmare un piano dei pagamenti delle somme dovute, senza interessi, come di seguito individuato: Data documenti:  19.2.2019; 18.3.2019; 21.5.2019; 22.5.2019; 30.5.2019; 4.6.2019. Numeri Documenti:  56, 98, 236, 241, 246, 264. Importo: € 14.800,90; € 14.833,28; € 7.194,37;  € 7.194,37;   € 8.327,88; € 4.300,96. Date Accordo Pagamento: 20.12.2019; 20.01.2020; 20.02.2020; 20.02.2020; 20.03.2020; 20.04.2020. Importo Totale 56.651,76”. Ritenuto opportuno deliberare ciò – si legge ancora nello stesso Atto di Indirizzo – al fine di dare indirizzo al responsabile del servizio scolastico e al responsabile del servizio finanziario di attenersi a tale piano d pagamento. Considerato che l’Amministrazione Comunale e il Comitato dei Genitori hanno sottoscritto la proposta con numero di protocolli interno 16162 del 09.12.2019 che qui si allega, come parte integrale e sostanziale del presente atto e che qui si intende integralmente richiamata e riportata, PROPONE di approvare, ai sensi dell’articolo 3 della legge regionale 3/1991, le motivazioni di fatto e di diritto meglio specificate in premessa, facenti parte integrale e sostanziale del presente dispositivo; di approvare il piano di pagamento secondo le scadenze indicate del debito residuo come di seguito riportato:  Data documenti:  19.2.2019; 18.3.2019; 21.5.2019; 22.5.2019; 30.5.2019; 4.6.2019. Numeri Documenti:  56, 98, 236, 241, 246, 264. Importo: € 14.800,90; € 14.833,28; € 7.194,37;  € 7.194,37;   € 8.327,88; € 4.300,96. Date Accordo Pagamento: 20.12.2019; 20.01.2020; 20.02.2020; 20.02.2020; 20.03.2020; 20.04.2020. Importo Totale 56.651,76”.  “Di dare mandato al servizio scolastico e al servizio finanziario di mettere in atto tutti gli adempimenti consequenziali a tale indirizzo”. GAETANO MILINO                                                           

You may also like

PIETRAPERZIA. Giornata della Legalità in paese.

La celebrazione in programma per le ore 11,00