PIETRAPERZIA. Si costituisce a Pietraperzia un collettivo formato da cittadini che condividono uno stesso obiettivo: migliorare la qualità e le condizioni di vita a Pietraperzia.

PIETRAPERZIA. Si costituisce a Pietraperzia un collettivo formato da cittadini che condividono uno stesso obiettivo: migliorare la qualità e le condizioni di vita a Pietraperzia.

PIETRAPERZIA.  Per raggiungere l’obiettivo, il gruppo vuol raccogliere nuove “idee”, dialogando con i cittadini su diverse tematiche relative ai gravi e annosi problemi che oggi attanagliano la collettività. Il collettivo è formato da cittadini di varia estrazione politica e culturale che, appartenenti a diverse realtà della società e provenienti da esperienze civili e politiche diverse, hanno deciso di dare voce alle varie esigenze della popolazione, e tentare di creare le condizioni per una nuova coscienza politica in grado di individuare possibili soluzioni. Aperto a discutere con tutte le forze politiche e della società civile, il gruppo, liberamente associato, concorre alla formazione di un indirizzo politico, all’elaborazione di un programma condiviso, a coinvolgere le cittadine e i cittadini che amano il nostro paese, a sentirci realmente e fattivamente parte attiva della nostra comunità. L’elemento che accomuna il gruppo è il forte senso civico che ci ha spinto a mettere a disposizione della comunità pietrina le nostre professionalità, il nostro entusiasmo e tutto il tempo che necessiterà per realizzare ciò che ci prefiggiamo.

Tutto ciò nel rispetto e nella promozione del principio della massima trasparenza, con il rafforzamento dei requisiti di democraticità e con una forte dedizione e attaccamento al territorio per dare risposte tendenti verso un unico obiettivo: il bene, lo sviluppo e la crescita di Pietraperzia. Il collettivo ha individuato un gruppo operativo aperto costituito da Rosalba Ciulla, Lorenza Nicoletti, Franco Cigna, Rosario Ippolito, Giuseppe Monte e Angelo Vullo che hanno individuato quale portavoce l’ingegnere Salvatore Trubia. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Anche il sindaco Antonio Bevilacqua alla manifestazione per sollecitare la riapertura della statale 640 Dir.
Next ENNA. Giarrizzo (M5s): “Ottime notizie per la zona di Dittaino, l’area industriale ennese inserita nella zona economica speciale di Augusta.