Barrafranca. VIDEO. Giovedì grasso. Un carnevale da … fiaba

BARRAFRANCA.  “Un Carnevale da…Fiaba”. Questo era il tema del XXXV Carnevale Centro Siculo dedicato agli alunni delle Scuole dell’infanzia primaria e secondaria di primo grado degli istituti comprensivi “Europa” e “San Giovanni Bosco”. (Nelle foto da N° 142 a N° 146 = Sfilata dei carnevale delle scolaresche barresi carnevale 2019). Un giovedì grasso svolta all’insegna del divertimento che ha coinvolto grandi e piccini. Più di mille bambini hanno sfilato per le vie del centro della città da Viale Della Repubblica a Piazza Regina Margherita. La manifestazione, nel contesto del Carnevale Barrese 2019 patrocinato dal Comune, sindaco Fabio Accardi e assessore al ramo Giovanni Patti.

Tra la gioia dei bimbi che hanno interpretando le fiabe si è interfacciata anche la gioia di genitori e nonni che hanno riempito le strade del percorso. Impeccabile l’organizzazione a cura del Comitato Carnevale, coadiuvato dalle associazioni locali “Tutti in Sella”, “Gruppo Spettacolo Arcobaleno”, “Giovani Insieme”, “Italia Giovani”, “ASD Barrese” e tutti i giovani dell’animazione. Tutto questo è stato possibile grazie a chi ha curato la sicurezza e la viabilità sotto la guida del Comandante di Polizia Locale Maria Costa e l’indispensabile supporto delle Associazioni “Amico Soccorso”, “Rangers International” e Croce Rossa Italiana. Questi i temi “sviluppati” dalle varie scuole cittadine: Scuola Infanzia Polivalente: “Soldatino Di Piombo”.   Scuola Primaria “Gino Novelli”: “Il Mago Di Oz”. Scuola Primaria “San Giovanni Bosco”: “Alice Nel Paese Delle Meraviglie”, e  “Pinocchio” Scuola Infanzia Corso Italia: “La Bella Addormentata nel Bosco” Scuola Infanzia “Giovanni Paolo II”: “Cenerentola”. Scuola Primaria “Europa”: “Il Bosco Incantato”, “Aladino”, “Biancaneve e I sette Nani”, “Frozen” e  “Cappuccetto Rosso”. Scuola Primaria “Leonardo    Sciascia”: “La Sirenetta”. Scuola Media “Don Milani”: “Peter Pan”. Scuola Media “Verga”: “La Carica dei 101” e   “La Bella e La Bestia”.  Contattato l’Assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo Giovanni Patti ci dice: “È stata una bellissima giornata. Vedere i bimbi divertirsi non ha prezzo. Tutto questo è stato possibile grazie ad un lavoro di squadra e programmato iniziato già a Settembre del 2018 con i responsabili di Istituto,

L’Amministrazione Comunale e il Comitato Carnevale. “Voglio ringraziare – conclude l’assessore Giovanni Patti – tutti coloro che, con il proprio impegno, hanno consentito l’organizzazione di questo evento”. Benedetto Mirabella del Comitato Carnevale: “È stato bello ed entusiasmante collaborare con le Scuole e le Associazioni per una causa comune. Come comitato cercheremo sempre di regalare questi momenti di gioia ai bambini”. E conclude: “Siamo riusciti a far ripartire questa manifestazione e cercheremo di dare continuità”. Il Sindaco Fabio Accardi dichiara: “Mi complimento con tutti per aver regalato questa bella giornata ai bambini e alla città”. “È stata una giornata riuscitissima – continua il sindaco Fabio Accardi –  di festa e di allegria per tutti i bambini della nostra città. Ringraziamenti vanno alle scuole e al comitato che sono riusciti, tutti assieme, ad organizzare il tutto”. E aggiunge: “È il terzo anno che si è ripreso il carnevale barrese portato avanti in occasione del Giovedì Grasso  che coinvolge tutti i bambini e i ragazzi delle scuole barresi. È un bel momento dove le scuole lavorano assieme e attorno ad un tema comune.  Quest’anno il tema era “la Fiaba”. “ aggiunge: “Attraversi la fiaba, ogni classe e ogni istituto ha voluto raccontare una storia diversa. Il carnevale a Barrafranca è molto sentito. La dimostrazione è proprio nel fatto che le giornate che si programmano assieme al comitato del carnevale, alle scuole e a tutte le associazioni, danno sempre un ottimo risultato”. “È segno – conclude il sindaco Fabio Accardi – che, quando si collabora e si fa comunità, si ottengono grandi risultati. Continuiamo così. Adesso aspettiamo altre due manifestazioni che sono i Pignatuni di domenica prossima 3 marzo e i gruppi mascherati del martedì grasso. È il segnale che la città di Barrafranca è viva ed ha voglia di andare avanti”.  GAETANO MILINO

 

Previous Pietraperzia. Carnevale 2019: gioia ed allegria alla sfilata delle scolaresche cittadine.
Next Barrafranca. Ancora una vittoria per la nostra Lorenza Blandi