PIETRAPERZIA. Domenico Castiglione è morto per cause naturali.

PIETRAPERZIA. Domenico Castiglione è morto per cause naturali.

- in Pietraperzia

PIETRAPERZIA. L’uomo, un pensionato di 58 anni, era stato trovato morto dai carabinieri della stazione cittadina nella sua casa di via Trappeto Bonaffini, 28, quartiere Canale – Madonna delle Grazie. A casa dello sfortunato uomo era andato anche il medico legale per l’esame del corpo senza vita di Castiglione. Il ritrovamento dell’uomo privo di vita, verso le 21 di martedì otto gennaio. L’allarme era stato lanciato da un suo amico perché non vedeva Domenico Castiglione che era solito salire in piazza Vittorio Emanuele. Nella prima parte della giornata, martedì otto gennaio, lo si era visto nella stesso piazza. Nulla lasciava pensare ad una sua morte improvvisa. In via Trappeto Bonaffini erano arrivati pure i sanitari del 118 di Pietraperzia che hanno constatato la morte. I funerali non si sono ancora svolti. Si svolgeranno a breve in Belgio. Infatti Domenico Castiglione, nato in tale Paese il 18 novembre 1960, era vissuto a lungo proprio in Belgio. Al suo pensionamento, Castiglione era rientrato a Pietraperzia dove viveva da solo. Infatti i suoi familiari erano rimasti in Belgio. Intanto la porta della sua casa di via Trappeto Bonaffini è socchiusa in attesa della partenza della salma per il Belgio. Domenico Castiglione era un uomo molto conosciuto a Pietraperzia. Lo si vedeva spesso in piazza, dove arrivava con la sua utilitaria giapponese rossa, ed era un tifoso sfegatato della Juventus. GAETANO MILINO

You may also like

CONTROLLI AMMINISTRATIVI NELLE ARMERIE E POLIGONI DI TIRO DELLA PROVINCIA DI ENNA AD OPERA DELLA POLIZIA DI STATO.

Giornata di controlli amministrativi, quella dello scorso giovedì