PIETRAPERZIA. Arresti domiciliari per Manuel Aiello. Gli sono stati concessi dal Tribunale della Libertà.

PIETRAPERZIA. Arresti domiciliari per Manuel Aiello. Gli sono stati concessi dal Tribunale della Libertà.

PIETRAPERZIA. Gli sono stati concessi dal Tribunale della Libertà. La richiesta era stata avanzata dall’avvocato barrese Angelo Tambè, difensore di Manuel Aiello. Il giovane era stato arrestato nelle settimane passate, nell’operazione “Perieci” insieme ad altre persone, tutte di Pietraperzia. Varie erano le accuse mosse ai vari arrestati. L’avvocato Angelo Tambè ha intanto diffuso un comunicato. “Nell’ambito dell’operazione Pereci – dichiara il professionista barrese – in cui sono stati arrestati vari soggetti di Pietraperzia, tra cui il mio assistito Manuel Aiello,con ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Caltanissetta dottore Davide Salvucci, su proposta della DDA Direzione Distrettuale Antimafia, il sottoscritto difensore ha proposto nell’interesse di Aiello riesame avverso l’ordinanza cautelare in carcere, per ottenere la misura cautelare degli arresti domiciliari”.  E conclude: “I motivi di riesame sono stati accolti  dal tribunale della libertà. Nei motivi ho eccepito la sproporzionalità della misura applicata dal Gip, considerato che all’indagato non venivano contestati reati di cui all’articolo 416 bis codice penale”. GAETANO MILINO

Previous Barrafranca. VIDEO. Inaugurata "La strada dei Presepi" ed 2018
Next PIETRAPERZIA. Gravi disagi al Poliambulatorio di via Carmine. Telefono fuori uso da circa un mese.