Pietraperzia. Raccolta rifiuti solidi urbani. Parte il 6 novembre il servizio porta a porta

Pietraperzia. Raccolta rifiuti solidi urbani. Parte il 6 novembre il servizio porta a porta

- in Pietraperzia

Tra pochi giorni, e precisamente martedì 6 novembre, prenderà avvio il nuovo sistema di raccolta rifiuti porta a porta. Verranno rimossi tutti i cassonetti e ci saranno delle precise regole per il conferimento dei rifiuti. La frazione organica (umido) si raccoglierà il LUNEDÌ il MERCOLEDÌ e il SABATO. La plastica si raccoglierà il MARTEDÌ. Carta/cartone e vetro si alterneranno il GIOVEDÌ (il primo, terzo ed eventualmente quinto giovedì di ogni mese Carta/Cartone. Invece il secondo e quarto giovedì Vetro). L’indifferenziata si raccoglierà il VENERDÌ. Sarà attivo un servizio specifico a prenotazione per pannolini e pannoloni. I rifiuti potranno essere esposti davanti casa dalle 21:00 della sera prima alle ore 6:00 del giorno di raccolta. Il centro di pesatura aperto presso la delegazione comunale rimane aperto ed operativo, avendo permesso, in breve tempo, di raggiungere ottimi risultati. Pertanto, oltre alla raccolta porta a porta, i cittadini potranno continuare a conferire direttamente presso il centro di pesatura della delegazione, sia per non attendere il giorno di ritiro dei vari materiali e sia per usufruire del servizio di pesatura personale e di eco-punti che si traducono in uno sconto in bolletta. Tuttavia, i Consiglieri di minoranza hanno avanzato, nei scorsi giorni, critiche e dubbi sul centro di raccolta della delegazione, sollecitandone la chiusura che, però, metterebbe a rischio il futuro del personale attualmente lì impiegato. Il Sindaco, in proposito, ha dichiarato: “È mia volontà quella di continuare ad offrire alla cittadinanza questo servizio comodo e fruttuoso per i cittadini più volenterosi, ma spetta agli uffici valutare le critiche mosse dalla minoranza. Di certo l’avvio del sistema di raccolta porta a porta rappresenta una vera e propria rivoluzione per Pietraperzia. Da giorno 6 novembre fare la differenziata non sarà più una facoltà, ma diventerà un obbligo per tutti i cittadini. Per facilitare il compito dei cittadini forniremo un kit di sacchetti e contenitore antirandagismo da esporre all’esterno e anche una spiegazione del servizio, completa di calendario di raccolta, da tenere ben esposta a casa almeno per i primi tempi. Intanto ieri il nuovo sistema è stato illustrato agli alunni dell’istituto comprensivo “Vincenzo Guarnaccia”, dirigente scolastico Giuseppe Ferro. A spiegare ai ragazzi la novità sono stati il sindaco Antonio Bevilacqua e Salvatore Valenti, legale rappresentante della ditta che si occupa della raccolta e spazzamento dei rifiuti solidi urbani. “I ragazzi – afferma il sindaco di Pietraperzia – ci hanno sorpreso per la preparazione dimostrata”. Sono stati creati e consegnati alla scuola degli eco-dizionari da distribuire ai ragazzi che spiegano cosa fare (se differenziare ed eventualmente come) con alcuni oggetti di uso comune: dove mettere, ad esempio, la matita? E lo spazzolino da denti? E così via. Il Prossimo appuntamento domenica mattina 28 ottobre in piazza Vittorio Emanuele dalle ore 9:00 per cominciare a capire come funzionerà il nuovo sistema di raccolta. GAETANO MILINO

You may also like

CONTROLLI AMMINISTRATIVI NELLE ARMERIE E POLIGONI DI TIRO DELLA PROVINCIA DI ENNA AD OPERA DELLA POLIZIA DI STATO.

Giornata di controlli amministrativi, quella dello scorso giovedì