Pietraperzia. Muore bimbo di due anni e mezzo travolto da un furgone

Pietraperzia. Muore bimbo di due anni e mezzo travolto da un furgone

Il drammatico incidente in via Mandre, 77. Questi i fatti. Intorno alle 12 di oggi i carabinieri della stazione cittadina di Viale Don Bosco sono intervenuti in via Mandre, altezza civico 77, dove era stato segnalato un bambino travolto da un furgoncino della frutta e verdura. Da una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che il bimbo, Salvatore Termine di due anni e mezzo, mentre giocava davanti la porta di casa, sia sfuggito al controllo dei parenti e si sia posto davanti le ruote del Fiat “Porter” guidato da un giovane venditore ambulante di 21 anni, anche lui di Pietraperzia, che nel frattempo stava ripartendo dopo una breve sosta. Sul posto è giunta immediatamente un’ambulanza del 118, ma per il piccolo non c’è stato nulla da fare. Il Fiat “Porter” è stato sottoposto a sequestro. La salma del piccolo è stata trasportata presso la camera mortuaria del cimitero di Pietraperzia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare in modo certo la dinamica dell’evento. Scene di strazio e disperazione tra i familiari del piccolo Salvatore. Sua madre, Graziella Viola, si è sentita male ed è stata accompagnata, con un’ambulanza del 118, al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. In caserma stamattina si sono radunati familiari e parenti del piccolo Salvatore tra cui il padre, il mazzarinese Wiliam Termine. Il piccolo, vittima del drammatico incidente, aveva altre due sorelline. Una di quattro anni che frequenta il secondo anno dell’Infanzia “Verga” e un’altra di otto anni che frequenta la seconda primaria dello stesso plesso scolastico. Salvatore Termine era pronto per iniziare a frequentare, dal prossimo settembre, il primo anno di scuola dell’Infanzia nello stesso plesso. Tra i familiari in preda allo sconforto e alla disperazione anche Salvatore Viola, nonno materno del piccolo. Lui è impiegato al Comune di Pietraperzia. Via Mandre è una strada che si trova a poche centinaia di metri dal castello Barresio e appartiene al quartiere San Francesco Matrice. Ci si arriva dopo avere attraversato, tra l’altro, via Principessa Deliella e le vie Ville e Ville Superiori. Il sindaco Antonio Bevilacqua, in riferimento alla tragedia, ha detto: “La morte del piccolo Salvatore è una tragedia che sconvolge la nostra comunità”. “Non ci sono parole – ha continuato il sindaco Bevilacqua – che possano descrivere lo stato d’animo di ognuno di noi”. E conclude: “Siamo vicini alla famiglia di fronte a questa immane tragedia”. GAETANO MILINO

Previous Pietraperzia. Sfugge al controllo e travolto da un furgoncino muore un bimbo di 2 anni e mezzo
Next La pratica cristiana del BACIO al Crocifisso durante l’OTTAVA del SS CROCIFISSO