Pietraperzia. Festa di San Giuseppe a Scuola

Pietraperzia. Festa di San Giuseppe a Scuola

Il progetto di S. Giuseppe riunisce i tre ordini dell’istituto comprensivo “Vincenzo Guarnaccia”, dirigente scolastico Giuseppe Ferro. Parteciperanno tutte le classi di Secondaria di Primo Grado, ed alcune classi della primaria “Verga”. Ci saranno pure le sezioni di Infanzia “San Domenico” e “Largo Canale”. “Il progetto – affermano gli organizzatori – nasce dalla volontà dei docenti di trasferire a tutti gli alunni il senso e l’importanza delle nostre antiche tradizioni popolari e religiose”. L’iniziativa è stata accolta positivamente dalle famiglie. Infatti, sentita, numerosa ed indispensabile è stata la partecipazione da parte di tantissimi genitori che, insieme ai docenti ed al personale scolastico, si stanno adoperando per la realizzazione dell’Altare, allestito presso l’Auditorium del plesso “Vincenzo Guarnaccia”, e della tavolata allestita nei corridoi del piano terra dello stesso plesso. Il percorso, studiato affinché i primi fruitori della manifestazione siano tutti i bambini e ragazzi delle classi partecipanti, si concluderà con la mostra di cartellonistica, inerente a tale festività religiosa, allestita nell’androne della scuola. La giornata si aprirà, alle 9,15 dal “Verga” fino alla piazzetta Padre Pio dove si riuniranno all’angelo. Tutti assieme poi ci si dirigerà al plesso “Vincenzo Guarnaccia”. Le tre classi del “Verga” con la Madonna e San Giuseppe si avvieranno in processione alle ore 10,30 con la benedizione da parte di padre Osvaldo Brugnone, parroco della matrice di Pietraperzia. Seguirà la rappresentazione della Sacra Famiglia ed infine la degustazione secondo l’ordine stabilito: infanzia, primaria , secondaria ed infine i genitori ed i visitatori. Gli alunni che interpreteranno i personaggi sono i seguenti: il Bambinello: Matteo Rosselli del plesso Infanzia Largo Canale; la Madonna : Martina Di Gloria della classe 5ª C ; San Giuseppe: Vincenzo Sciarrino della classe 4 ª D; l’Angelo: Gabriele Merlino della classe 5 ª B, questi ultimi tutti della scuola primaria del plesso “Verga”. Per la scuola secondaria i Tre Cavalieri (o Re) : Salvatore Alù, della classe 1ª B, Samuele Guarrusso 2ª C e Matteo Romano della classe 3ª B. Per rispondere al vero significato della tavolata di San Giuseppe, tutti i ragazzi e le famiglie delle classi partecipanti al progetto, si sono impegnati nella realizzazione delle “cassette della solidarietà, raccolta di generi alimentari a lunga scadenza che verranno offerte ai più bisognosi. A corona della settimana ricca di avvenimenti religiosi la visita del vescovo emerito di Ragusa, Monsignor Paolo Urso. Il presule, il 20 marzo incontrerà tutti gli alunni della scuola primaria e giorno 22 gli alunni della scuola secondaria di primo grado. GAETANO MILINO

Previous Valguarnera. Denunciate due persone per l’incendio di due autovetture e per il furto aggravato di una borsa
Next Barrafranca. Mensa scolastica, da martedì 20 marzo parte il servizio