Pietraperzia. Inizia la quattro giorni di “Italiani nel Mondo e in Patria”

Pietraperzia. Inizia la quattro giorni di “Italiani nel Mondo e in Patria”

- in Pietraperzia

La prima giornata, il 10 agosto a Caltanissetta. Previste quattro tappe: Caltanissetta, Pietraperzia, Barrafranca oltre ad Aidone e Mongantina. “Italiani Nel Mondo” è diventata una tradizione. A promuovere il tutto, Filippo Marotta il presidente di Anici di Pietraperzia e Barrafranca, terra dei Barresi. Nella cittadina del castello Barresio la giornata è prevista per venerdì 11 agosto. Questo il programma di Pietraperzia: alle 10,30 Raduno nella piazza antistante la Chiesa Madre. Accoglienza e divisione ed inizio del tour. Questi i monumenti che saranno visitati: Castello Barresio, Chiesa Carmine, con proiezione del video “Lu Signuri di Li Fasci”, chiesa Madre, chiesa Caterva, chiesa del Rosario. Alle 17 raduno in piazza Vittorio Emanuele. Seguirà la visita al chiostro Santa Maria di Gesù ed apertura mostra “Beddi Timpi” a cura di Michele Miraglia e dell’associazione “Trattoristi Maria Santissima della Cava”, presidente Filippo Miraglia. Alle 18,30, Conferenza “Italiani nel Mondo”, nella chiesa del Rosario di piazza Matteotti. Durante la serata verranno premiati dei pietrini che si sono particolarmente distinti per meriti ed onorificenze nel passato e nel presente. Tra i premiati il carabiniere Gaspare Farulla, medaglia di Argento al Valore Militare, ucciso da alcuni banditi nel 1963 a Monopoli, in provincia di Bari. La giornata pietrina si chiude alle 21 con rinfresco e festeggiamenti nel rifugio Scout d contrada Rocche. Il 12 agosto si continua a Barrafranca. Si chiude il 13 con la visita di Aidone e di Morgantina. GAETANO MILINO

You may also like

BARRAFRANCA. Colpito da una pesante lastra di marmo, finisce in ospedale

Vittima dell’incidente sul lavoro, un uomo di 39