Pietraperzia, conclusa assemblea cittadina sul bilancio parctecipativo

Pietraperzia, conclusa assemblea cittadina sul bilancio parctecipativo

- in Pietraperzia

PIETRAPERZIA. Conclusa con successo la terza assemblea cittadina sul bilancio partecipativo tenutasi la scorsa domenica presso il Chiostro di Santa Maria. È, infatti, questo il terzo bilancio comunale di previsione che tiene conto delle indicazioni espressa dalla cittadinanza tramite lo strumento di democrazia diretta imposto per legge regionale. “Pur essendo un obbligo di legge introdotto per la prima volta quando siamo arrivati al governo della città – ha dichiarato il sindaco Bevilacqua – noi non lo viviamo come un’imposizione, ma come straordinario momento di partecipazione della collettività alle scelte amministrative”.

Come negli scorsi anni, tutti i cittadini hanno potuto votare utilizzando un modulo prestampato messo a disposizione per tutta la settimana precedente l’assemblea pubblica, che nel corso di questa assise. Inoltre, quest’anno si è anche data la possibilità di esprimere la propria preferenza via email e l’indirizzo del comune è stato letteralmente sommerso da centinaia di voti. Le opzioni suggerite dall’amministrazione erano: manutenzione strade urbane ed extraurbane; acquisto veicolo per manutenzione strade; segnaletica stradale orizzontale con materiale durevole; acquisto arredi e attrezzature scolastiche e manutenzione edifici; acquisto pannelli elettronici per comunicazioni istituzionali alla cittadinanza da istallare in Piazza ed in altre aree; acquisto compostiere domestiche o di comunità; acquisto biciclette elettriche a pedalata assistita; acquisto e istallazione pannelli fotovoltaici in edifici comunali; realizzazione o acquisto e istallazione di arredo urbano e attrezzature per pratica sportiva all’aperto.

Le preferenze espresse dai cittadini sono state orientate in maggioranza verso la manutenzione delle strade extraurbane, con una particolare segnalazione della strada vicinale della contrada “Donna Ricca”; a seguire, si sono classificate l’istallazione di pannelli fotovoltaici e di segnaletica orizzontale con materiale durevole. Nel corso dell’assemblea, gli amministratori hanno anche fatto il punto della situazione sulla loro attività semestrale ed in particolare hanno annunciato: la consegna dell’edificio ex “Toselli” che diventerà centro contro il disagio giovanile, la partecipazione del comune (primo in Sicilia) al bando per sistemazione di strade interpoderali, la prossima bandizione della gara per la ristrutturazione del Chiostro, l’ottima qualità dei rifiuti differenziati conferiti. Ancora, gli amministratori hanno rendicontato con scontrini alla mano la spesa delle rinunce alla quota d’indennità come promesso in campagna elettorale, attualmente documentata in ben 34.000 euro.
Giuseppe Carà

You may also like

CONFARTIGIANATO IMPRESE ENNA-AUTORIPARAZIONE, Mario Mirisciotti Presidente Prov.le

Continua la ridefinizione della dirigenza provinciale di Confartigianato