Il presidente della SRR Dott. Armando Glorioso risponde al commissario Sonia Alfano

Il presidente della SRR Dott. Armando Glorioso risponde al commissario Sonia Alfano

- in Comunicati Stampa

Pubblichiamo il comunicato stampa pervenutoci dal Dott. Armando Glorioso che risponde ad una comunicazione del commissario Sonia Alfano che pubblichiamo in premessa per maggiore chiarezza.

Comunicato del commissario regionale , on.le Sonia Alfano,

“In relazione alle dichiarazioni rilasciate dal cda della srr alla stampa, relativamente alla posizione del Dr. Lorenzo Colaleo nella struttura Commissariale Straordinaria Ato 6, si rende noto che con Disposizione della scrivente prot. 2640 del 31.08.2016, prot. n. 3714 del 05.12.2016, lo stesso ha ricevuto formale incarico, sulla scorta di valutazioni che si basano sul rapporto fiduciario e sulle specifiche competenze professionali del Dott. Colaleo, cosi come si può evincere dal curriculum vitae. Le dichiarazioni e le allusioni rilasciate alla stampa appaiono come un ulteriore tentativo di delegittimazione teso anche ad intralciare il lavoro che sta svolgendo la struttura commissariale. Appare superfluo sottolineare le competenze del Commissario Straordinario ma è indispensabile rilevare che nei confronti delle precedenti gestioni commissariali non è mai stata posta alcuna riflessione circa le attività e le competenze. Non si può far altro che consigliare di adempiere a quanto previsto dalle ordinanze di riferimento e si auspica una vera ed effettiva collaborazione nell’interesse di tutti i dipendenti dell’ato EnnaEuno e dei cittadini tutti della Provincia di Enna. Per quanto sopra si invitano tutte le strutture dell’Ato Enna Euno ad adempiere alle rispettive competenze (dotazione organica, approvazione bilanci etc), e si diffida chiunque dal continuare ad insinuare dubbi sulla legittimità di azione e trasparenza della scrivente, che si vedrà costretta ad adire alla vie legali al fine di tutelare la propria immagine e quella della struttura commissariale. Si coglie l’occasione per augurare Buon Natale.”

F.to Il COMMISSARIO STRAORDINARIO
F.D. Sonia Alfano

Di seguito il comunicato del Dott. Armando Glorioso

In relazione al comunicato del commissario regionale , on.le Sonia Alfano, dichiaro quanto segue: 

“mi pare ovvio che  se avessi avuto questo provvedimento citato nel comunicato  non avrei avuto motivo di  formalizzare una richiesta all’Assessorato regionale per avere il provvedimento di nomina del dott. Colaleo Lorenzo, di cui non conosco il curriculum perché non mi è mai stato trasmesso, né pubblicato in nessun posto dove poter essere letto.  So  che il dottor Colaleo è un appassionato di politica ma  si occupa con più soddisfazione di Protezione Civile, come volontario. E’ una persona gentile e più volte mi è capitato di sostenerlo con piacere  in alcune iniziative,   nell’ambito della protezione civile. Lungi da me qualsiasi valutazione negativa sulla persona o sul suo valore professionale, qui non si tratta della persona del dott. Colaleo.  Sono dispiaciuto che egli sia  nel mezzo di questa faccenda. 

Partiamo dal presupposto che la SRR Scpa  e l’Ato Enna Euno Spa sono due società pubbliche, il cui funzionamento è regolato dalla legge e anche i suoi atti interni ed esterni. Chiedere ad una persona, ancorché di fiducia, di ricoprire un ruolo di responsabilità non può essere fatto se non con un provvedimento che abbia valore giuridico e previsto dalla legge. Non siamo in una piccola azienda  dove l’imprenditore può nominare un institore. Altrimenti sarebbe come se io riunissi gli assessori del mio Comune e i dipendenti e gli dicessi che in mia assenza prenderanno disposizioni da mio fratello  ! Ma stiamo scherzando? 

Più volte, ribadisco, ho chiesto informalmente tali provvedimenti, oggi citati in questo comunicato, le cui date mi fanno riflettere, un provvedimento prot. 2640 del 31.08.2016, protocollato al  n. 3714 del 05.12.2016, dopo così tanto tempo   e mai trasmesso alla SRR ! Incredibile! 

In ogni caso, era obbligatorio trasmettere per ragioni di trasparenza questo provvedimento per consentire come tutti gli altri atti amministrativi di poterlo conosce ed eventualmente impugnare. Si sarebbe dovuto pubblicare in qualche modo e trasmetterlo al cda della Srr nonché al Collegio di liquidazione della Ato Enna Euno spa. Cosa c’è di sbagliato  in questa nostra pretesa? Lo chiedono tutti i sindaci. Perché la commissaria on.le Sonia  Alfano pensa che noi la vogliamo intralciare ? Non capisco proprio.  Né io né Il cda abbiamo intenzione di intralciare il lavoro del commissario, anzi abbiamo  finora adempiuto a tutte le diffide ricevute. 

Ricambiamo, comunque, gli auguri di Buon Natale. 

Dott. Armando Glorioso

Presidente SRR Enna. 

You may also like

ENNA, SABATO SCORSO LA “GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE DI SANGUE” FRATRES CEM. SANGUE, ENNA CAPOLUOGO VIRTUOSO

Enna, per un giorno, capitale della donazione di