Protestano i cittadini di contrada San Salvatore per la pericolosità dei rifiuti

Protestano i cittadini di contrada San Salvatore per la pericolosità dei rifiuti

- in Barrafranca





Vibrata protesta dei cittadini di contrada San Salvatore nelle vicinanze di Largo Canale, dove permangono ormai da tempo i cumuli di rifiuti, di ogni genere e dove vanno a pascolare anche gli animali, come ampiamente documentato dalle numerose foto pubblicate dai comuni cittadini sui social. Più volte ci siamo interessati dell’argomento con un centinaio di articoli, anche con un servizio video pubblicato sulle nostre pagine ma che non ha sortito l’effetto sperato. Di seguito alcuni link degli articoli pubblicati.

Video Cimitero e San SalvatoreIncendio, Altro incendio,

Siamo sommersi dalle zanzare e da insetti che non abbiamo mai visto prima” afferma un cittadino di quel quartiere “senza considerare la puzza che invade le nostre abitazioni specialmente durante le giornate estive, tanto da costringerci a tenere porte e finestre chiuse, adesso non sappiamo più a chi rivolgerci, abbiamo anche raccolto delle firme e qualche tempo fa abbiamo presentato una richiesta scritta, ancora oggi disattesa, nessuna risposta, niente di niente, non è possibile continuare così“.

Abbiamo raccolto questa testimonianza che ci sembra emblematica ma che potrebbe essere uguale a quella di tanti altri cittadini di altre zone che in questo momento vivono lo stesso problema, parliamo di contrada Sottoserra, zona cimitero, che parzialmente sono state ripulite anche in vista delle prossime festività che vedono quella zona direttamente interessata e sarebbe vergognoso presentare un luogo pubblico in quelle condizioni sia ai cittadini residenti come a chi da fuori viene a visitare i propri defunti.

Auspichiamo che gli interventi di pulizia, dichiarati a mezzo stampa dal sindaco Fabio Accardi con un articolo apparso su La Sicilia di oggi, a firma di una giornalista, che non è di Barrafranca, siano continui e duraturi anche perché nel giro di qualche giorno, non avendo i cittadini dove conferire i rifiuti, si ritorna sicuramente nelle stesse identiche condizioni di prima.



You may also like

LA POLIZIA DI STATO ESEGUE UN ARRESTO SU ORDINE DELL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA PER L’ESPIAZIONE DI PENA DEFINITIVA

Nel pomeriggio di mercoledì 10 aprile, personale della