Il 25 febbraio corteo cittadino per manifestare un disagio generale della collettività

Il 25 febbraio corteo cittadino per manifestare un disagio generale della collettività

Il corteo inizierà alle 15,30

Giovedì prossimo un corteo per il disagio che vive tutta la comunità intera. Pochi minuti fa si è conclusa un incontro nel Palagiovani di viale Signore Ritrovato dove hanno preso parte studenti, e parte attiva delle associazioni locali per decidere cosa fare in un momento in cui Barrafranca ha diversi problemi che è sfociata poche settimane fa anche in una emergenza sanitaria con la presenza di tonnellate e tonnellate di rifiuti presenti in vere e proprie discariche abusive. Da mesi e mesi Barrafranca ha registrato una decadenza che, di sicuro sarà difficile rialzarsi. Dall’azione passiva di tanti cittadini a dare prova di orgoglio e di riscatto sono stati gli studenti della scuola del liceo i quali il martedì della settimana scorsa hanno “protestato” per le varie problematiche che Barrafranca “subisce” passivamente.La presenza di diversi rappresentanti della società civile nell’incontro di oggi pomeriggio ha permesso di decidere come organizzarsi nei prossimi giorni. Da alcune diatribe sterili tra sindaco e consiglio comunale che ha portato alla sfiducia del sindaco, alla nomina del commissario Guida e poi alle sue dimissioni dopo appena due mesi, Barrafranca si trova con alcuni problemi seri e di vitale importanza. Per questo i partecipanti all’incontro di stasera hanno stabilito che il prossimo giovedì 25 febbraio si svolgerà un corteo che partirà dal Liceo ed interesserà alcune vie principali del paese fino ad arrivare in piazza Regina Margherita. Intanto la prossima settimana sarà determinante affinchè il presidente della Regione con relativo decreto nomini il nuovo commissario. Durante il corteo a manifestare gli studenti i quali porteranno con loro cartelloni recanti delle frasi sul disagio che vivono loro e tutta la cittadinanza.

Previous Nomina nuovo commissario: manca solo la firma del presidente della Regione, Rosario Crocetta
Next Donna barrese sanzionata dalla polizia locale di Pietraperzia ma il Giudice di Pace condanna il comune