Dipendenti comunali senza la mensilità di dicembre e la tredicesima

Dipendenti comunali senza la mensilità di dicembre e la tredicesima

Mancato pagamento della mensilità di dicembre e della tredicesima per i dipendenti comunali. A rafforzare la crisi del comune e il relativo dissesto finanziario sono le prospettive non certo rosee per la situazione dei dipendenti comunali che non si sono visti pagare le mensilità previste. Quello di novembre sarebbe stato accreditato da pochi giorni ma l’incertezza del pagamento delle mensilità nei prossimi mesi starebbe maturando. Per questo nei giorni che hanno anticipato il Natale nel palazzo di città si è svolta un’assemblea voluta da tutti i dipendenti comunali per parlare della situazione economica dell’ente e la mancata corresponsione degli stipendi ai dipendenti comunali. All’incontro era stato invitato il commissario inviato dalla Regione il quale però si è insediato solo il 23 dicembre, e il vicesindaco Alessandro Tambè il quale ha spiegato come il problema di cassa dell’ente c’è da tempo ed è sotto gli occhi di tutti. Ora si aspetterebbe soltanto lo stato di dichiarazione del dissesto finanziario del comune. “ Ci siamo autoconvocati – affermano alcuni dipendenti comunali tra cui il portavoce, Carmelo Crapanzano – perché la situazione grave dell’ente si ripercuote in modo inesorabile anche sul mancato pagamento degli stipendi”. Come si sa il commissario inviato dalla Regione, Pio Guida, deve risolvere tutti i problemi della collettività e non ultimo anche quello degli stipendi dei dipendenti comunali. Fino adesso i dipendenti comunali hanno svolto un’assemblea cosa diversa da uno stato di agitazione che se dovesse succedere potrebbe creare disservizi alla macchina amministrativa. A quando sembra il pagamento delle mensilità <> dei dipendenti comunali potrebbe durare almeno sei mesi in un momento in cui il commissario della Regione, Pio Guida deve provvedere ad avviare le procedure per la dichiarazione del dissesto al ministero competente.

Previous Atto di intimidazione nella caserma dei carabinieri di Pietraperzia. Spari nella notte all'auto del comandante di stazione
Next Detenuti della casa circondariale di Enna "condividono" il progetto di educazione ambientale