L’assessore regionale alla Funzione Pubblica, Luisa Lantieri incontra precari e operatori ecologici

Barrafranca. L’assessore regionale alla Funzione Pubblica, Luisa Lantieri, ieri mattina ha incontrato i precari in forza all’ente comune con la speranza di una proroga del loro contratto. Oltre a questo nella sala udienze del Giudice di Pace di viale Signore Ritrovato, Luisa Lantieri, ha ascoltato alcune lamentele degli operatori ecologici ai quali non sono state corrisposte 4 mensilità più la tredicesima. Due problematiche che si trascinano da giorni e che, quindi sono state al vaglio dell’incontro con l’assessore regionale Lantieri, la quale con grande esperienze e acume politico cerca di studiare caso per caso e individuare la strada più breve. Ad accogliere l’assessore regionale il vicesindaco Alessandro Tambè che è l’unico amministratore in carica dopo la sfiducia al sindaco Lupo, e fino a quando arriverà il nuovo commissario; e poi anche il comandante della polizia municipale, Maria Costa, la quale nei giorni scorsi ha rimarcato come la mancanza di personale ha ridotto drasticamente i servizi pomeridiani. “ Sono stata invitata per il problema dei precari dell’ente – afferma l’assessore regionale alla Funzione Pubblica, Luisa Lantieri – e dare quindi un po di serenità a coloro che si sono fatti prendere dallo sconforto dato le ultime vicende che si sono verificate in questo comune. Si sta anche parlando di stabilizzazione a livello regionale con l’istituzione di un’agenzia ma sia il governo regionale che lo Stato devono affrontare un problema che dura da 25 anni ”. Il contratto per i precari barresi è in scadenza il prossimo 31 dicembre. Non è difficile intuire tra la sua dichiarazione che l’assessore regionale Lantieri faccia riferimento  alla mozione di sfiducia del sindaco Lupo e al dissesto finanziario dell’ente e proprio per questo la prossima settimana si insedierà un commissario inviato dalla Regione, il quale oltre a rivedere i conti in rosso dell’ente dovrebbe risolvere quanto meno le esigenze primarie tra cui  i dipendenti dell’ente con contratto determinato.  Sul problema della stabilizzazione dei precari non è solo il comune di Barrafranca ma è un esercito di circa 22mila precari in tutta la Regione. Dato il mancato finanziamento e trasferimento di somme sono 256 comuni che non hanno avuto la possibilità di approvare il bilancio 2015: tra questi c’è il comune di Barrafranca che addirittura dal 2014 non approva un bilancio e da poche settimane non ha un primo cittadino perché sfiduciato dal consiglio comunale. L’assessore Lantieri ha ascoltato, anche se non era prevista, la protesta degli operatori ecologici. “Sono venuto a conoscenza solo oggi del problema – conclude la Lantieri – e cercherò di fare alcuni passaggi con la speranza che queste persone possono trascorrere un sereno natale”. Gli operatori ecologici non vengono pagati da settembre scorso.


Previous APERTURA DELLA PORTA SANTA nella Basilica di SAN PIETRO
Next VIDEO:Mercatini di Natale 2015 del 08 Dicembre