Volontari in piazza Regina Margherita per aiutare la ricerca contro la sclerosi laterale amiotrofica.

Volontari in piazza Regina Margherita per aiutare la ricerca contro la sclerosi laterale amiotrofica.

Con lo slogan “Ci muoviamo per chi non può muoversi” i volontari dell’Aisla oltre a stamattina anche nel pomeriggio dalle ore 17 fino alle 22 in piazza Regina Margherita a Barrafranca raccoglieranno i fondi per la ricerca contro la Sla. Come in altre 150 piazze italiane, in occasione dell’ ottava giornata nazionale, i volontari Aisla stanno raccogliendo fondi per l’assistenza dei malati di sclerosi laterale amiotrofica. Con lo slogan “Un contributo versato con gusto” a chi dona potrà ricevere una bottiglia di vino Barbera d’Asti Docg oppure una confezione di dolci come i taralli napoletani prodotti artigianalmente. Presidente dell’associazione Aisla è Michele La Pusata. La giornata nazionale per la lotta alla Sla è nata nel 2008 per ricordare il primo “sit in” dei malati di Sla, che il 18 settembre 2006 si riunirono a Roma, sotto il ministero della Salute, per portare all’attenzione dell’allora ministro della Salute, Livia Turco le proprie esigenze inerente soprattutto all’assistenza dei malati. Da allora, ogni anno, tra la metà di settembre e la prima settimana di ottobre, Aisla promuove iniziative in tutta Italia per rinnovare l’attenzione dell’opinione pubblica, delle autorità politiche, sanitarie e socio-assistenziali sui bisogni di cura e assistenza dei malati. Ogni anno la cittadina ha partecipato, in modo esemplare, alla raccolta fondi destinati alla ricerca contro la Sla.

Previous La comunità barrese accoglie, dopo il restauro, la statua lignea della NOSTRA SIGNORA DEL SACRO CUORE DI GESÙ
Next VIDEO:La comunità barrese accoglie, dopo il restauro, la statua lignea della NOSTRA SIGNORA DEL SACRO CUORE DI GESÙ