Lettera dell’Ass. Naz. Carabinieri al Comune per richiedere la partecipazione al “Bando di richiesta finanziamenti recupero servizi pubblici urbani”

Lettera dell’Ass. Naz. Carabinieri al Comune per richiedere la partecipazione al “Bando di richiesta finanziamenti recupero servizi pubblici urbani”

Pubblichiamo una lettera recapitataci dall’Associazione Nazionale Carabinieri-sezione di Barrafranca, la quale lettera è stata inviata al sig. SINDACO DEL COMUNE di BARRAFRANCA e per conoscenza al signor PREFETTO U.T.G. di ENNA, alla SOVRINTENDENZA BB.CC.AA. di ENNA; al REV/SSIMO MONS. ROSARIO GISANA vescovo della diocesi di PIAZZA ARMERINA; al COMANDANTE PROVINCIALE CARABINIERI di ENNA; al signor PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE BARRAFRANCA, riguardante il “Bando pubblico per la predisposizione di un programma regionale di finanziamento interventi di recupero finalizzati al miglioramento della vita e dei servizi pubblici urbani nei comuni della Regione Siciliana“. L’intento è quello di sensibilizzare le istituzioni competenti affinché partecipino a questo tipo di Bando, i cui finanziamenti potrebbero aiutare a migliorare i servizi pubblici come il Museo Bellico, unico presente a Barrafranca, antiche strutture, come il “Collegio di Maria”, e quant’altro.

Riportiamo testualmente la lettera:

ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI

SEZIONE DI BARRAFRANCA (EN)

“M.O.V.C. App. Michele Fiore”

N.81/2015 del 22/06/2015 di prot.

OGGETTO:- Richiesta partecipazione  D.D.G. n. 793 del 16 aprile 2015,  Bando Pubblico per la predisposizione di un programma regionale di finanziamento per la promozione di interventi di recupero finalizzati al miglioramento della vita e dei servizi pubblici urbani nei comuni della Regione Siciliana.- Scadenza 23 luglio 2015.-

AL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI                                                    BARRAFRANCA

E, per conoscenza:-

AL SIGNOR PREFETTO U.T.G. DI                                                        E  N  N  A

ALLA SOVRINTENDENZA BB.CC.AA. DI                                              E  N  N  A

A S.E. REV/SSIMA MONS.  ROSARIO GISANA

VESCOVO DELLA DIOCESI  DI                                                            PIAZZA ARMERINA

AL COMANDANTE PROVINCIALE CARABINIERI DI                           E  N  N  A

AL SIGNOR PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE                  BARRAFRANCA

            Con avviso pubblicato sulla G.U.R.S. n. 17 del 24 aprile 2015 è stata data informazione sull’avvenuta pubblicazione del Bando Pubblico per la predisposizione di un programma regionale di finanziamento per la promozione di interventi di recupero finalizzati al miglioramento della vita e dei servizi pubblici urbani nei comuni della Regione Siciliana, approvato con decreto del Dirigente regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti n. 793 del 16.04.2015.

In detto bando sono previste tre linee di intervento:

– linea di intervento a):

a.1) rivolta ai Comuni della Regione con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti;

a.2) rivolta ai Comuni della Regione con popolazione compresa tra i 5.000 e i 30.000 abitanti;

-linea di intervento b): rivolta agli Enti di culto e/o di formazione religiosa beneficenza, ricadenti in tutti i comuni della Regione Sicilia;

-linea di intervento c): rivolta alle Forze dell’Ordine e più precisamente alla ristrutturazione di immobili di proprietà degli Enti Locali in uso alle Forze dell’Ordine ricadenti in tutti i Comuni della Regione.

         Il Museo Bellico “Bellum Instrumentum” realizzato da oltre un decennio dall’Associazione Nazionale Carabinieri di Barrafranca, trovasi ubicato nei locali “”i putieddi”” in Piazza Fratelli Messina di proprietà Comunale che ha lo scopo della conoscenza del ruolo delle Forze dell’Ordine nel territorio siciliano operando presso le scuole di ogni ordine e grado a favore dell’ “Educazione alla Legalità”. In particolare, attraverso una minuziosa raccolta di divise, armi, buffetterie, cimeli e documenti storici, offre ai visitatori uno spaccato sul ruolo dell’Arma dei Carabinieri e delle Forze dell’Ordine, nell’azione rivolta alla repressione della criminalità nel centro dell’Isola. Inoltre, su richiesta di Enti, come già avvenuto in passato, i cimeli del museo vengono “asportati” ed esposti per brevi periodi, al fine di illustrare alle nuove generazioni le attività dall’Arma e delle Forze di Polizia in generale, nell’azione della lotta di prevenzione della criminalità. Fra le ultime una mostra di cimeli a favore della ricerca “THELETHON” in collaborazione con la Banca Nazionale del Lavoro che ha riscosso il plauso di tutte le Autorità intervenute. Di recente un professionista originario di Barrafranca, ha donato una vasta collezione di armi antiche che sono state esposte nelle vetrinette all’uopo allestite. Inoltre, presso la Sovrintendenza BB.CC.AA. di Enna, sono custodite dei reperti archeologici provenienti dalla collezione dello storico Angelo LIGOTTI, che potrebbero essere esposte ai visitatori in una apposita sala.

          Tale complesso monumentale, di proprietà comunale, è considerato uno dei più antichi e belli edifici che la nostra cittadina ancora conserva. Un vero gioiello del tardo barocco siciliano, particolarmente pregevole è il suo valore  storico e artistico.

     Detto complesso così come quello attiguo di proprietà dell’Ente di culto, “”ex collegio di Maria””,  che stà andando completamente in rovina, necessita di lavori di restauro e manutenzione al fine di garantire la fruizione a tutti i visitatori, scolaresche comprese.

     Ritenuto che la ristrutturazione-manutenzione di tale complesso con la partecipazione al bando pubblico citato può preservare un edificio di così pregevole valore, se ne segnala l’opportunità al fine di valutare la predisposizione degli atti progettuali consequenziali, tenendo conto che la scadenza di partecipazione è fissata al 23 luglio 2015.-

  Si ringrazia per il cortese e sentito impegno da parte delle SS.VV.

Il Coordinatore Provinciale                                                                                                                    Il Presidente

     Giovanni COLLURA                                                                                                                           Vincenzo PACE

          Il Segretario

          Filippo CUDA

Previous Diretta del Consiglio Comunale del 9 Luglio alle 20.00
Next Danza. Saggio in piazza Regina Margherita della scuola di ballo "Etoile" della nissena Roberta Lo Monaco.