L’orchestra dell’ Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” ha vinto il primo premio nel Concorso Musicale INTERNAZIONALE “Lucio Stefano D’Agata”

L’orchestra dell’ Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” ha vinto il primo premio nel Concorso Musicale INTERNAZIONALE “Lucio Stefano D’Agata”

- in Barrafranca, Scuola

Barrafranca (EN). Lunedì 25 maggio 2015 l’orchestra dell’ Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” ha partecipato alla quarta edizione del Concorso musicale internazionale dedicato al maestro “Lucio Stefano D’Agata” che si è tenuto ad Acireale (CT), nell’indirizzo “Concorso Nazionale per giovani musicisti di Scuola Media ad Indirizzo Musicale e Scuola Primaria”.  Il concorso, che vuole essere un tributo al maestro Lucio Stefano D’Agata che in vita si è dedicato, con passione e dedizione, alla didattica musicale rivolta ai giovani nella sua funzione di insegnante di pianoforte nelle scuole medie ad indirizzo musicale, è ripartito in tre distinti indirizzi: 1. Concorso Nazionale per giovani musicisti di Scuola Media ad Indirizzo Musicale e Scuola Primaria; 2 Concorso Nazionale per giovani musicisti di Liceo Musicale; 3. Concorso Internazionale di Musica, premio “Lucio Stefano D’Agata”.  Oggi giovedì 28 maggio è arrivata la notizia che l’orchestra ha vinto il 1° premio  nella categoria ORCHESTRE, mentre hanno vinto come solisti: Davide Amorelli 1° premio violino; Miriam Siciliano 1° premio violino; Gabriele Filippo Terranova 1° premio tromba; Bruno Amore 1° premio pianoforte; Vittorio Baiunco 1° premio pianoforte; Vittoria Malacasa  2° premio flauto; Dorotea Ferro 3° premio pianoforte. L’orchestra dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” è stata preparata dai maestri Marco Badami per la sezione violino, Francesco Pantusa per la sezione chitarra, Oreste Crapanzano per la sezione flauto traverso, Epifanio Privitelli per la sezione tromba, Giuseppe Tamburello per la sezione clarinetto,  Massimo Cimino e Marina Piazza per la sezione pianoforte.

You may also like

LA POLIZIA DI STATO INCREMENTA I CONTROLLI IN PROVINCIA DI ENNA

Giornata di intensi controlli, quella tra la notte